Perugia va a corrente alternata e Chieri torna alla vittoria

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA – REALE MUTUA FENERA CHIERI 1-3 (20-25 25-22 6-25 17-25)

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 11, Bauer 3, Diop 10, Guerra 12, Melandri 3, Bongaerts 2, Sirressi (L), Melli 8, Nwakalor 1, Guiducci, Provaroni. Non entrate: Rumori.
Allenatore Cristofani.

REALE MUTUA FENERA CHIERI: Mazzaro 2, Grobelna 23, Villani 17, Alhassan 12, Bosio 4, Cazaute 13, De Bortoli (L), Weitzel 3, Guarena, Perinelli. Non entrate: Karaoglu, Bonelli, Frantti, Armini (L).
Allenatore Bregoli.

Arbitri: Frapiccini, Gasparro.

Spettatori: 350
Durata set: 26′, 27′, 16′, 22′; Totale: 91′.
MVP: Villani.

PERUGIA – Una prestazione con luci ed ombre quella della Bartoccini-Fortinfissi Perugia che cede 3-1 contro la Reale Mutua Fenera Chieri (20-25 25-22 6-25 17-25 i parziali), le magliette nere hanno rincorso nel primo e conquistato il secondo set ma poi si sono perse nel terzo senza trovare una via di uscita.

Le umbre partono sottotono nel primo set, dopo il primo punto di Diop Chieri manda all’attacco Villani ed il margine diventa pericoloso( 1-4) e Cristofani ferma subito il gioco. Havelkova prova a trascinare le compagne ma la scintilla non c’è e Perugia spende il suo ultimo stop sul 5-11. Al rientro le ragazze di Cristofani sembrano aver recepito la lezione, la pressione al servizio aumenta e le ospiti hanno in ricostruzione qualche difficoltà in più, quando dai nove metri Diop colleziona il suo primo ace (11-15) Bregoli ricorre al time-out. Entrano Guiducci e Melli per un cambio di assetto, le piemontesi sono spiazzate e perdono il vantaggio chiamando sul 17-18 il secondo time-out. L’aggancio viene sventato, al rientro Villani continua a fare la differenza ed il margine torna di nuovo ad aumentare, sul finale Alhassan Cresce a muro e mette a terra il primo set-point 20-24 e non contenta sigla anche il punto del 20-25.

Il secondo set ha un avvio equilibrato, le due squadre si alternano sul tabellone ed arrivano velocemente sull’8-8, poi Bongaerts va al servizio e mette in difficoltà la retrovia piemontese, quando arriva anche l’ace del’11-8 Bregoli  decide di parlarci su. Le ospiti reagiscono e smettono di subire il margine diventa di  un solo punto fino al 17-16, torna di nuovo al servizio Bongaerts e la situazione diventa complicata per Chieri, la Bartoccini-Fortinfissi Perugia torna sul +3 (19-16) inducendo ancora una volta Bregoli ad invocare lo stop, la tensione perugina cala e dal 23-18 ci si ritrova sul 23-21, inevitabile il time-out per Cristofani, il finale è intenso, Guerra prima sbaglia un attacco (chiarito dal video-check) ma subito dopo si riscatta e da il 24-22 mandando al servizio Bintu Diop, la ventenne non sente la pressione e piazza l’ace che riporta il match in parità 25-22.

Nel terzo set Chieri mostra tutta la sua voglia di riscatto, Grobelna traina le sue compagne e sull’1-5 Cristofani ferma il gioco, al rientro non c’è la reazione desiderata ed il margine aumenta e sull’1-7 arriva inevitabilmente un secondo stop. Havelkova e compagne non trovano il modo di reagire e decidono di far terminare il set il prima possibile, il parziale è impietoso ed il set termina 6-25.

Quarto parziale che inizia sulla scia del precedente con Chieri più solida che si porta avanti (3-6) il margine viene neutralizzato sul 6-6, le piemontesi però hanno ancora molto da dimostrare e qualche errore di troppo delle umbre regala un vantaggio di sicurezza (8-12) che viene amministrato, il conteggio del tabellone prosegue e sul 12-17 Cristofani chiama il time-out, la grinta di Melli non basta a colmare il divario, il margine aumenta e Alhassan conquista il punto del 17-25 che riporta alla vittoria la Reale Mutua Fenera Chieri dopo oltre in mese.

Nel dopo gara le parole delle protagoniste per prima Francesca Villani, MVP del match. Sicuramente è stata una patita combattuta, ce lo aspettavamo del resto, abbiamo siamo state contente soprattutto di aver saputo imporre il nostro gioco, nel secondo forse ci siamo un poco lasciate andare però la reazione che abbiamo avuto nel terzo set è stata quella giusta. Veniamo da un periodo non troppo semplice e quindi questa vittoria conquistata con il gruppo era quello che un poco ci mancava, sono molto contenta della prestazione della mia squadra“.

Di tutt’altro tono le parole di Imma Sirressi.Loro sono una squadra molto difficile d’affrontare, hanno un gioco velocissimo e questo ha messo in crisi il nostro muro-difesa, non siamo riuscite a mettere pressione con il servizio e questo ha complicato molto la situazione. Loro sono state brave ma credo che avremmo potuto conquistare qualcosa in più, mancano pochi giorni a domenica e quindi ci concentriamo subito sulla gara contro Conegliano

Leave a comment

*

code

Campagna abbonamenti 2022/2023