Conegliano ritrova Fahr e vince 3-0 al PalaBarton

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA – PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO 0-3 (14-25 18-25 18-25)

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 2, Bauer 7, Diop 8, Guerra 10, Melandri 3, Bongaerts, Sirressi (L), Melli 4, Provaroni, Galkowska, Guiducci, Nwakalor. Non entrate: Rumori (L).
Allenatore Cristofani.

PROSECCO DOC IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Fahr 8, Egonu 18, Courtney 8, Vuchkova 3, Wolosz 2, Plummer 16, De Gennaro (L), Frosini 3, Gennari 1, Caravello. Non entrate: Omoruyi, Sylla, Folie (L), De Kruijf.
Allenatore Santarelli.

Arbitri: Verrascina, Caretti.

Spettatori: 965
Durata set: 22′, 24′, 27′; Totale: 73′
MVP: Plummer.

PERUGIA – Le previsioni vengono rispettate e la Bartoccini-Fortinfissi Perugia cede contro la Prosecco DOC Imoco Volley Conegliano, le umbre si sanno reggere il livello nella prima parte del primo set, ma sulla distanza le grandi qualità delle ospiti emergono ed il tabellone mostra un netto 3-0 (14-25 18-25 18-25 i parziali).

Parte bene Conegliano nel primo set con Egonu e Courtney (0-2) ma l’errore di Fahr e la pipe di Havelkova riporta il risultato in parità sul 2-2, comincia il punto a punto con le due squadre che fanno affidamento ad  una grande vastità di giocate, arrivati all’11-11 Plummer spinge il piede sull’acceleratore e sull’11-15 Cristofani chiama il time-out. Al rientro Vuchkova sbaglia il servizio di poco ma poi le ospiti tornano implacabili e l’unica speranza è fermare ancora una volta il gioco sul 12-18. Il tentativo non ha successo, Plummer continua ad essere inarrestabile, e quando al referto va anche Courtney il margine aumenta, è proprio quest’ultima a concludere il set che va in archivio con il risultato di 14-25.
Nel secondo  set dopo un punto a punto iniziale che dura fino al 4-4 è sempre Conegliano a dettare il ritmo con la solita Plummer, poi anche Egonu inizia a mettere a terra palle importanti ma a far chiamare il time-out a Cristofani è il muro di Fahr che vale il 5-10. Ancora una volta la pausa non sortisce effetti positivi sul gioco delle sue ragazze ed allora sul 12-19 chiede ancora una volta lo stop. Resta poco da fare il margine ospite è ampio e sul finale le padrone di casa possono solo contenere il set termina 18-25 con l’errore dai nove metri di Havelkova.
Nel terzo set la storia si ripete, avvio punto a punto fino al 4-4 poi le venete vanno in progressione e prendono margine, sul 5-7 Cristofani chiama il minuto di sospensione, Perugia reagisce ma le ospiti amministrano il margine e quando possono allungano arrivando nella zona calda con un margine di cinque punti (15-20). Le umbre tentano il tutto per tutto con l’ultimo time-out chiamato sul 18-24 dopo il punto di Frosini, la pausa rimanda solo di poco l’epilogo che si compie grazie a Fahr che con un primo tempo schiaccia a terra la palla del 18-25 finale.

Nel dopo gara le parole dei due coach, per primo Luca Cristofani.Abbiamo giocato contro una squadra che oggi non ci ha lasciato nulla, loro sono al top della forma stanno giocando i momenti decisivi della stagione e quindi sono ad un alto livello di forma, Oggi poi hanno recuperato anche Sarah Fahr che per me è una delle migliori centrali del mondo che ha dato il suo contributo. In certi momenti abbiamo saputo dare una buona intensità solo che non riusciamo a dare la stessa continuità loro. Spero che si ripresenti giovedì quando potranno fare sicuramente la differenza“.

Per concludere anche le parole dell’umbro Daniele Santarelli coach di Conegliano. Sin da subito siamo stati molto attenti ed ordinati, ci è voluto un po’ per rompere il ghiaccio ma poi una volta iniziato a difendere, le ragazze sono state bellissime nel muro-difesa ed hanno sbagliato molto poco. Sono contento perché la squadra in questo momento si sta esprimendo bene, dobbiamo solo continuare così per altri due mesi perché è adesso che viene il bello”.

Leave a comment

*

code

Campagna abbonamenti 2022/2023