Casalmaggiore gioca di squadra ed accende la stella di Frantti

TRASPORTIPESANTI CASALMAGGIORE – BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA 3-0 (25-21 25-16 25-14)

TRASPORTIPESANTI CASALMAGGIORE: Perinelli 11, Lohuis 8, Carlini 6, Frantti 20, Melandri 4, Malual 7, De Bortoli (L), Piva 1, Mangani. Non entrate: Nikolova Dimitrova, Scola, Braga, Sartori, Braga (L).
Allenatore Pistola.

BARTOCCINI-FORTINFISSI PERUGIA: Dilfer 1, Lazic 8, Nwakalor 6, Samedy 9, Gardini 2, Polder 10, Armini (L), Galic 2, Provaroni 1, Bartolini 1, Rumori. Non entrate: Avenia.
Allenatore Bertini.
Arbitri: Spinnicchia, Piperata.

Spettatori: 1191
Durata set: 26′, 24′, 24′; Totale: 74′.
MVP: Frantti.

CREMONA – La Bartoccini-Fortinfissi Perugia cede al Pala Radi contro la Trasportipesanti Casalmaggiore 3-0 (25-21 25-16 25-14 i parziali) senza riuscire a trovare una reazione agli attacchi di Frantti (MVP del match con 20 punti) ed ai servizi di Perinelli.

Il primo set parte con le umbre subito propositive Lazic e Polder fanno la differenza e quando cade anche il lob di Samedy (7-11) Pistola chiama il time-out, la pausa ha l’effetto sperato Perinelli sale in cattedra dai nove metri e con il suo turno di battuta si arriva al 12-11 ed allora Bertini segue le orme del collega fermando il gioco. Al rientro la Bartoccini-Fortinfissi Perugia riprende il controllo e si mette in scia, si torna in parità sul 16-16 ma dura poco perché Malual prima e l’errore di Gardini poi riportano le cremonesi sul 16-18 ed allora arriva un nuovo minuto di sospensione dalla panchina. La pausa stavolta non sortisce l’effetto sperato Casalmaggiore mantiene il distacco ed amministra la situazione arrivando al set point con Frantti sul 24-19, le ospiti cercano di ricucire lo strappo con Samedy e per far chiarezza Pistola ferma il gioco sul 24-21, tornando in campo è tutto chiaro la palla va a Frantti e si chiude il set, le rosa passano dalle parole ai fatti e si va al cambio campo sul 25-21.

Continua l’inerzia per Casalmaggiore in avvio di secondo set, che approfitta di qualche errore di troppo delle ospiti e si porta in avanti sul 6-3 prima e poi accelera ancora fino all’11-6 inducendo Bertini al time-out, lo stop non porta i benefici sperati e sul 15-7 arriva la chiamata del secondo minuto di sospensione. Qualcosa si smuove la Bartoccini-Fortinfissi Perugia mette in fila qualche break e sul 17-11 per non rischiare, Pistola ferma il gioco e la situazione rientra per le casalasche, il vantaggio da un importante margine di sicurezza che aumenta sul finale quando Lohuis conquista l’ace del 25-16.

Anche nel terzo set la musica non sembra cambiare, le “Magliette Nere” continuano ad esser fallose con Frantti e Perinelli che galvanizzate monopolizzano l’offensiva casalasca. Sul 6-2 Bertini chiama lo stop ma quando l’out di Polder vale il 9-2 il coach delle umbre gioca il tutto per tutto con il secondo time-out. La direzione del match sembra sin da subito stabilita il finale è trionfale per le padrone di casa che al primo dei dieci match point si affida a Perinelli che non perde tempo e con il mani-out conquista il 25-14 ed il 3-0.

Al termine della gara la disamina della centrale Linda Nwakalor.Oggi non è stata una buona giornata, venivamo da due partite positive e siamo consapevoli del valore e di cosa siamo in grado di fare. C’è dispiacere per non essere riuscite a riportare sul campo quanto avevamo preparato durante la settimana, ma già da martedì si pensa alla prossima partita con l’obiettivo di ritornare sulla scia positiva, anche se interrotta questa sera, che stavamo intraprendendo“.

Leave a comment

*

code