Le giovani di B2 lottano all’inizio ma poi non reggono il passo conto Valdarninsieme

Bartoccini Fortinfissi Perugia – Unomaglia Valdarninsieme: 0-3 (22-25 12-25 18-25)
Perugia: Zani 13, Scarabottini 13, Corselli 7, Patasce 6, Masciullo 2, Torre 1, Mannelli(L1), Martinez 1, Borzetta 1, Montacci,  Martinelli,Gibin 1. N.E.: Passeri(L2). All.: Roberto Farinelli e Eleonora Bartoccini.
Figline Valdarno: Casimirri 20, Manetti Gi. 12, Manetti Li. 12, Mantelli 5, Pezzatini 1, Poggi 1, Morandini(L1), Ori 2, Monchi 2. N.E.: Zatini, Vitali, Colzi(L2), Cicali, All.: Marco Lapi e Giacomo Borgogni.
Arbitri: Gabriele Arghittu e Luigi Dell’Orso.

Bartoccini (b.s. 4, v. 9, muri 7, errori 16)
Unomaglia (b.s. 2, v. 7, muri 5, errori 5)

Cede in tre set la Bartoccini Fortinfissi Perugia nella quarta giornata di B2 femminile. A far bottino pieno, nella gara interna disputata questa volta nel palasport di San Mariano per le note vicissitudini, é Unomaglia Valdarninsieme. La squadra toscana si è ripresentata con gli stessi ranghi di un anno fa, quando fu costretta da un cluster covid ad interrompere definitivamente il campionato. Le ospiti hanno vinto per merito di una ottima organizzazione in difesa ed un contrattacco efficace. Le perugine soffrono molto, nonostante i tentativi di cambio assetto di coach Farinelli.

Eppure l’inizio era promettente, dopo un iniziale svantaggio (3-8) la formazione di casa impattava e sembrava entrare in corsia di sorpasso grazie ad un primo tempo di Zani (12-11). Il parziale rimaneva sul filo dell’equilibrio fino al 20-20 poi l’allungo finale delle toscane era decisivo. Si riprendeva al cambio campo con lo stesso leitmotiv e dopo il 3-9 c’era l’illusorio pareggio di Scarabottini (9-9). Di  lì si spegneva la luce tra le locali e Figline Valdarno aveva buon gioco. Nell’ultimo set Zani con due ace provava a dare la scossa alle sue compagne (4-2), nulla da fare e gara instradata inesorabilmente verso la conclusione.

Viola Torre, a fine gara, fa la sua analisi su cosa è mancato per poter competere alla pari.Sicuramente abbiamo affrontato una squadra molto compatta, giocano insieme da tanto tempo come ci è stato raccontato in settimana dal nostro allenatore e si è visto in campo. E’ arrivata la sconfitta, ma per noi è uno spunto di crescita e si impara anche dalle avversarie. Forse il nostro errore maggiore è stato il disunirsi, finora nelle altre gare disputate eravamo più coese, oggi sembrava che ciascuna giocasse per sé. Però, alla fine, è un punto da cui ripartire”.

Leave a comment

*

code

Campagna abbonamenti 2021/2022