Foto: Simone Contesini via Ufficio Stampa VBC Casalmaggiore

Montibeller dice 23 e la gara è di Casalmaggiore

VBC E’PIU’ CASALMAGGIORE – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 3-0 (25-17 25-20 25-17)

VBC E’PIU’ CASALMAGGIORE: Partenio 10, Melandri 10, Montibeller 23, Vasileva 8, Stufi 5, Marinho 1, Sirressi (L), Ciarrocchi 2. Non entrate: Bajema, Bonciani, Vanzurova, Kosareva, Maggipinto.
All. Parisi.

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Di Iulio 2, Carcaces 4, Koolhaas 6, Ortolani 12, Angeloni 9, Aelbrecht 4, Cecchetto (L), Havelkova 4, Casillo. Non entrate: Mlinar, Rumori, Scarabottini, Agrifoglio.
All. Bovari.

ARBITRI: Feriozzi, Florian.

NOTE –
Spettatori: 200
Durata set: 23′, 25′, 24′; Tot: 72′.

CREMONA – Al Pala Radi la Bartoccini Fortinfissi Perugia cede contro Casalmaggiore per 3-0 sotto i colpi di Montibeller autrice di 23 punti.

Primo set di studio, le due squadre partono punto a punto fino al 9-9 (ottenuto grazie al video-check chiamato da Parisi) da lì le lombarde hanno uno scatto in avanti con Montibeller e Vasileva e sul 13-10 coach Bovari ferma tutto. La pausa arresta l’avanzamento delle padrone di casa per qualche scambio ma quando il muro casalasco comincia ad essere super efficiente sul 18-13 arriva il secondo time out perugino. La direzione dell’inerzia però è ben precisa, Casalmaggiore deve solo amministrare e trascinata dalla ex di turno Montibeller arriva al set point (24-15), due errori sul finale rinviano la conclusione ma Carcaces spara a rete e cede l’1-0 con il risultato di 25-17.

Anche il secondo set parte con le due fazioni che si marcano strette procedento punto a punto fino al 7-7, poi Perugia tenta la fuga in avanti ma Casalmaggiore ricuce lo strappo e avanza fino ad arrivare sul 15-12 inducendo Bovari allo stop. Le padrone di casa continuano ad allungare fino al 20-14, Angeloni ed Ortolani prendono in mano la situazione e riducono il gap fino al 20-17, allora è Parisi a fermare il gioco. La pausa deconcentra Ortolani che manda il servizio a rete interrompendo il momento buono, le casalasche riprendono il ruolino di marcia e sul 23-18 Bovari chiama la sospensione. Al rientro Aelbrecht da prova delle sue abilità a muro, ma il finale è imminente ed il mani out di Vasileva ferma il risultato sul 25-20.    

Nel terzo set Casalmaggiore prosegue sulla scia del precedete con Montibeller ancora corsara, le magliette nere arginano (4-4) ma solo per poco, le lombarde riprendono margine con tre punti di fila e sul 7-4 B0vari ferma tutto, la pausa fa bene, ed al rientro Angeloni, Ortolani ed Aelbrecht sistemano la situazione creando il 7 pari, l’invasione delle perugine ferma spezza l’incantesimo, le padrone di casa tornano a dettare il passo e Perugia ferma tutto nuovamente. Le rosa-nero controllano la situazione, il margine aumenta, ed in crescendo conquistano il set 25-17 e la gara 3-0.

 

Nel dopo gara le parole di Giada Cecchetto, libero della Bartoccini Fortinfissi Peugia. ”Dobbiamo riconoscere i meriti di Casalmaggiore che ha comunque espresso un buon gioco, noi non siamo state altrettanto brave, loro si sono dimostrate sin da subito molto aggressive con Montibeller che conosciamo fin troppo bene, potevamo fare di più e siamo andate in sofferenza sulle cose semplici, è da lì che dovremo ripartite a lavorare in palestra. Abbiamo momenti in cui soffriamo alcuni black-out, ci manca ancora un poco d’intesa e questo quando ti trovi davanti una squadra di qualità fa la differenza, eravamo entrambe con due sconfitte ed una vittoria e volevamo dimostrare continuità, purtroppo sono state loro a farlo, non ci resta che aspettare la gara di ritorno per rifarci”.