Foto: Maurizio Lollini / Ufficio Stampa Bartoccini Fortinfissi Perugia

Il percorso prosegue verso Scandicci

Il percorso della nuova stagione per la Bartoccini Fortinfissi Perugia continua dopo un esordio non certo facile passando da Scandicci, ad attendere Ortolani e compagne dall’altra parte della rete la Savino del Bene guidata da Massimo Barbolini, l’emiliano trapiantato in Umbria si trova alla guida delle toscane per la prima stagione, anche per lui un avvio non proprio facile poiché nella scorsa giornata ha ottenuto la meglio contro Bergamo solo al set decisivo, senza considerare poi le due gare disputate in settimana all’inseguimento della Champions League dove comunque è riuscito ad ottenere il risultato utilizzando ampiamente tutta la disponibilità della panchina.

I precedenti tra le due squadre parlano di un conteggio a favore di Scandicci (nell’unica gara ufficiale disputata tra le due formazioni le toscane ebbero la meglio per 1-3 al Palabarton in una gara giocata per gran parte ad armi pari). Dunque una Scandicci alla portata delle “Magliette Nere” vista anche la probabile assenza di Malinov in cabina di regia ma che comunque dovrà essere affrontata con il massimo della preparazione vista l’alta caratura della rosa a disposizione.

Il fischio d’inizio è fissato per domenica 27 settembre 2020 alle ore 18.30, visibile in diretta streaming a seguito di una registrazione gratuita su LVF TV al link www.lvftv.com
 
Le probabili formazioni:
Scandicci: Camera, Stysiak, Courtney, Bosetti, Lubian, Popovic. Libero Carocci. Allenatore: Barbolini

Bartoccini Fortinfissi Perugia: Di Iulio, Ortolani, Mlinar, Angeloni, Koolhaas, Aelbrecht. Libero: Cecchetto.
Allenatore: Bovari

Ufficiali di gara: Armando Simbari ed Angelo Santoro.

In conclusione le parole di coach Fabio Bovari che parte nella sua analisi dal risultato d’esordio. “La scorsa settimana abbiamo trovato in Chieri una squadra che ha dimostrato di essere molto rodata, giocano da molto tempo insieme quindi questa intesa ha dato loro qualche chance in più, al contrario nostro che siamo una squadra tutta nuova e che si è ritrovata con qualche defezione a causa delle condizioni fisiche non ancora ottimali di qualche giocatore”. – Verso Scandicci – “Siamo pronti per questa nuova sfida, abbiamo una settimana in più di lavoro sulle gambe che dovremo sfruttare al meglio, qualche giocatrice poi dovrebbe essere pronta per tornare in campo quindi ci stiamo avvicinando ai livelli ottimali del nostro potenziale, ancora non siamo a pieno ma stiamo recuperando. Sarà una gara da preparare con la massima attenzione Scandicci è una delle quattro formazioni top del campionato, guidata da un allenatore come di altissimo livello come Massimo Barbolini che come al solito metterà la sua grande esperienza in campo, inoltre ha nel suo roster giocatrici di primo piano, questo ci costringerà a mettere in campo il 120% per provare ad ottenere qualcosa“.