Coach Bovari crede ancora nella Croazia, arriva Lucija Mlinar

Continuano gli arrivi in casa Bartoccini Fortinfissi Perugia, continua la fiducia verso le nazionali croate scegliendo tra esse per il reparto d’attacco, la schiacciatrice Lucija Mlinar. Classe 1995, con i suoi 180 cm porta con se alcune esperienze internazionali, la sua carriera nei club importanti comincia a soli 15 anni nella stagione 2010/2011 con l’HAOK Mladost Zagabria dove rimane fino al 2014 e tornare nella stagione 2015/2016 dopo una parentesi Svizzera con il Sm’Aesch Pfeffingen, nella stagione 2016/2017 vola in Belgio al Modal Charleroi, nell’anno successivo si sposta in Ungheria con il Békéscsabai Roplabda SE e vi rimane fino alla stagione 2018/2019, in fine nella scorsa stagione arriva in Germania dove gioca nel Dresda.
Per lei molte apparizioni anche in Nazionale con cui conquista nel 2013 la medaglia di bronzo ai Giochi del Mediterraneo di Mersin mentre nel 2019 arriva l’argento alla European League di Varazdin. In ambito internazionale anche tre riconoscimenti individuali durante il Campionato di pallavolo mittel-europeo (MEVZA) in cui nell’edizione 2017/2018 ottiene i titoli di: miglior realizzatrice, miglior servizio, e miglior schiacciatrice.

Le prime impressioni di Lucija Mlinar. “Fin da quando ho iniziato a giocare a pallavolo il mio sogno è stato quello di venire a giocare in Italia, quindi quando ho ricevuto l’offerta della Bartoccini Fortinfissi Perugia non ci ho pensato due volte. La Serie A1 Femminile è uno dei migliori campionati del mondo, per me sarà una cosa speciale farne parte. Sarà una grande opportunità di crescita oltre a quella per dimostrare il mio valore, spero di riuscire a dare un grande contributo alla squadra ed ottenere ottimi risultati. Non vedo l’ora d’imparare dal coach, dalle mie compagne e dal poter lavorare in una Lega di così alto livello”. – La conoscenza del Bel Paese. –Sono stata qualche volta in Italia e spero di avere la possibilità di conoscerla meglio, ma non ho mai visitato Perugia, so quanto storicamente la città ami la pallavolo, con ben due squadre nelle massime serie che hanno la possibilità d’inseguire grandissimi risultati”.