Rebecka Lazic rientra in Svezia in attesa di tornare alla normalità

Dopo le partenze di: MontibellerBidias Raskie nei giorni scors anche Rebecka Lazic torna in patria, Strunjak Crncevic restano invece a Perugia in attesa di una svolta della situazione attuale.

Le impressioni della schiacciatrice svedese prese proprio durante il suo viaggio di ritorno. “Se tutto va come pianificato, stasera sarò a casa, la situazione nel mio paese non è come in Italia, abbiamo il problema ma non ancora allo stesso livello, anche le decisioni prese dalle istituzioni in merito alle restrizioni fino ad ora sono diverse. Per ora al ritorno ho deciso di rimanere in quarantena a casa come ho fatto a Perugia, ovviamente per rispettare le persone intorno a me e cercare di fare la differenza. Ho deciso di tornare a casa perché il club ci ha dato il permesso e così posso stare con la mia famiglia in questo momento difficile. Ovviamente continuerò a seguire la situazione in Italia ogni giorno e sono pronta a tornare nel momento in cui arriverà l’ok dalla Lega per continuare la stagione! Sono molto triste per la situazione, molto dispiaciuta, c’è come un senso di vuoto senza allenamenti, gare e per le limitazioni che dobbiamo imporci. Spero che questo incubo finisca presto e che ci sarà un modo per completare questa stagione. Anche se la situazione è molto difficile adesso, spero ancora nel meglio e che presto torneremo tutte insieme“.