Perugia migliora i contenuti ma il cinismo latita

FIRENZE – La Bartoccini Fortinfissi Perugia lotta e si fa vedere all’altezza delle padrone di casa ma sul finale perde la concentrazione, Il Bisonte Firenze vince 3-0.

Primo set.
Il set comincia con le due squadre che si studiano  e procedono punto a punto, Foecke ha un acuto e porta le padrone di casa sul +2, la Bartoccini Fortinfissi Perugia si affida al duo brasiliano e la partita torna in parità, Perugia aumenta la pressione e le bisontine vanno in confusione, dopo due errori consecutivi sono le magliette nere ad essere avanti, coach Caprara usa il primo time out (14-15), la pausa ha il giusto effetto, Firenze recupera e poi allunga, sul 20-18 è Bovari a fermare il gioco. Le azzurre amministrano, sul 24-22 le ospiti fermano il tempo per l’ultima volta, la pausa è provvidenziale, le magliette nere reagiscono e con il punto di Montibeller agguantano il 24-24 Firenze chiama il suo ultimo time-out, il punto a punto prosegue fino al 26, l’epilogo arriva con l’errore di Lazic ed il servizio di Nwakalor che mette in difficoltà la ricezione di Perugia e consegna a Maglio la palla del 28-26.

Secondo set.
Nel secondo set la Bartoccini Fortinfissi parte bene, nei primi scambi gestisce il gioco e mantiene il vantaggio, poi Il Bisonte reagisce e trova la parità a quota 10, l’inerzia non cambia, le padrone di casa allungano riuscendo a raggiungere il massimo vantaggio sul 20-16, le ragazze di Bovari ricuciono lo strappo, la parità arriva sul 23-23, lo sforzo sul finale si vanifica con un’invasione a muro prima e l’out di Angeloni poi, consegnando il set a Dijkema e compagne 25-23.

Terzo Set.
L’avvio del set è subito a favore delle bisontine, Perugia però rientra e si continua punto a punto fino al 5 pari, la Bartoccini Fortinfissi cambia passo e si mette a fare la lepre guadagnando tre punti di margine (10-13), il vantaggio dura poco e quando sul 16-16 si torna in parità Bovari ferma il gioco, la pausa deconcentra Firenze che commette due errori, le ragazze di Caprara ritrovano il bandolo della matassa e tornano in controllo andando avanti fino al 22-20 Firenze recupera fino al 22 pari, Perugia si arena e l’out di Montibeller mette a referto il 25-22 che consegna il set  e l’incontro a Firenze. 

Le parole di coach Fabio Bovari a fine match. “Abbiamo sempre la palla decisiva ma ci manca l’istinto del killer per farlo, dobbiamo continuare a lavorare su questo aspetto perché evidentemente non riusciamo ancora a mettere il cuore oltre l’ostacolo, siamo migliorati ma non basta, ci sono dei punti dove possiamo ancora crescere”

IL BISONTE FIRENZE – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 3-0 (28-26 25-23 25-22)

IL BISONTE FIRENZE: Foecke 10, Alberti 7, Nwakalor 9, Daalderop 24, Maglio 8, Dijkema, Venturi (L), Degradi 6, Fahr, Santana. Non entrate: Turco, De Nardi. All. Caprara.

BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Demichelis, Angeloni 2, Mio Bertolo 2, Montibeller 20, Bidias 11, Strunjak 6, Bruno (L), Casillo 5, Lazic 4, Menghi 1, Raskie, Pascucci. Non entrate: Cecchetto, Taborelli. All. Bovari.

ARBITRI: Florian, Lot.

NOTE – Spettatori: 800, Durata set: 31′, 30′, 30′; Tot: 91′.