Bene anche il secondo allenamento congiunto delle magliette nere

Il secondo allenamento congiunto termina con un successo, la Bartoccini Fortinfissi Perugia regola la Megabox Battistelli in tre set: 25-11, 25-20, 25-18 e cede il quarto alle ospiti 21-25.

Il primo set parte con la Bartoccini Fortinfissi che fa bene sin da subito, nei primi quattro scambi colleziona quattro punti lasciando a zero le ospiti, coach Bonafede chiama il time-out ma a poco serve poiché quando le padrone di casa arrivano al 10, le pesaresi sono arenate a quota 4. Perugia amministra ed arriva tranquillamente a quota 20 con ampio margine, il turno in servizio di Casillo porta subito 3 punti e coach Bovari ferma comunque il gioco sulla palla del set point, Casillo resta concentrata e dai nove metri chiude direttamente il discorso con il parziale di 25-11 grazie anche alla complicità di una ricezione di Staffoggia non proprio esemplare.

Nel secondo set la storia si ripete, Perugia parte subito bene e riesce a prendere il controllo della situazione, la Megabox ferma il gioco sul punteggio 8-2, la pausa scuote le ospiti che cominciano a mettere sul proprio tabellino qualche punto tanto da ricucire lo strappo ed arrivare in parità a quota 11. Angeloni e compagne non ci stanno e si riportano in vantaggio, tanto da indurre la Battistelli al time-out sul punteggio di 20-15, il margine si mantiene pressoché inalterato, ed il set termina sul 25-20 con l’improvvisazione di Demichelis.

E’ tempo di variazioni e coach Bovari fa entrare August Raskie in cabina di regia per il terzo set, il risultato non cambia e si avvia come i precedenti, la Bartoccini Fortinifissi sin da subito mette pressione e sul 5-2 la Pesaro ferma tutto e ci ragiona sopra. Perugia sembra saldamente  al comando e sul 14-11 Angeloni lascia il campo per l’ingresso di Taborelli. Sul finale Sara Menghi si mette in mostra ed infila 3 punti consecutivi, sul 20-14 arriva il secondo time-out ospite, il divario non si argina e la Bartoccini Fortinfissi Perugia conclude il match archiviando la pratica con un 25-18.

Essendo un allenamento congiunto si prosegue per un altro set, continuano le variazioni e Strunjak entra al posto di Menghi, la Megabox Parte in avanti e mette pressione, le magliette nere si sentono appagate dai tre set e lasciano spazio alle ospiti che allungano fino al 9-21, con Taborelli al servizio la Bartoccini Fortinfissi si riporta sotto fino al 15-21 e Bonafede ferma tutto, la pausa è propiziatoria ed il divario oramai incolmabile facendo terminare il set sul 21-25.

Le parole di Rebecka Lazic, schiacciatrice della Bartoccini Fortinfissi Perugia. “Ci sono state molte cose buone, la nostra sintonia sta aumentando di giorno in giorno, è ancora presto e abbiamo ancora molto tempo per migliorare ma stiamo andando nella giusta direzione. Penso che stiamo avendo una migliore amalgama ed il nostro gioco è diventato più consistente, siamo migliorati anche come stabilità ed abbiamo fatto molti meno errori paragonando il precedente allenamento congiunto”.