Una Bartoccini cuore e grinta sconfigge al tie break Mondovì

Sono state necessarie oltre due ore di gioco per assegnare i punti nella gara più importante della Pool Promozione: opposta alla Lpm BAM Mondovì, la Bartoccini Gioiellerie Perugia nel terzo tie break consecutivo (dopo Caserta e Soverato) con le unghie e con i denti strappa i due punti fondamentali per mantenere la testa della classifica e continuare a coltivare il sogno della promozione diretta in serie A1. Un 3-2 (23-25, 26-24, 22-25, 25-13, 16-14) che ha fatto palpitare i cuori del numeroso pubblico accorso al PalaBarton per incitare le proprie beniamine. Domenica ad Orvieto per l’ultima gara di questa Pool: bastano 2 punti per entrare nella massima serie.
La cronaca
Coach Fabio Bovari scende in campo con Demichelis in diagonale con Irina Smirnova, Giulia Pascucci e Giulia Pietrelli schiacciatori ricevitori, al centro Luisa Casillo e Giulia Kotlar mentre il libero è Eleonora Bruno. Risponde coach Delmati con Valpiani in regia, Zanette opposto, Rebora e Tonello al centro, Biganzoli e Schlegel attaccanti di posto quattro, Agostino libero.
Il primo set vede protagoniste le due difese con lunghi scambi che entusiasmano il pubblico, set che procede senza che nessuna delle due formazioni riesca a prendere il sopravvento (17-17). Ci prova Mondovì grazie alle battute in salto della centrale Rebora e Perugia soffe in ricezione (20-23). Reazione delle magliette nere sempre trascinate da Smirnova, che trovano il pari (23-23). Ma sempre la ricezione fa difetto alle padrone di casa che consegnano il primo parziale all’LPM (23-25).
Ottima partenza della Bartoccini Gioiellerie Perugia nel secondo set ( (10-5) ma subisce la reazione delle piemontesi che, approfittando delle non perfette condizioni fisiche di Irina Smirnova, si riportano in parità (12-12). Bovari cambia l’opposta con Donà, e il parziale resta in equilibrio (17-17). Le ospiti sbagliano gli attacchi e ne approfitta la Bartoccini per portarsi a +4 (21-17). Ma il set non è concluso: anche Perugia sbaglia e si torna in parità (23-23). Le magliette nere annullano un set-point e chiudono il parziale 26-24.
Parte bene Perugia nel terzo set (6-3) ma viene subito raggiunta dalla formazione ospite (7-7). Solita sofferenza sulle battute al salto di Mondovì, con l’opposta Zanette che passa regolarmente il muro perugino (8-12). Bovari capisce che Smirnova fatica troppo e fa entrare definitivamente Melissa Donà e la Bartoccini trascinata da Pascucci si riavvicina (11-12). La Bartoccini raggiunge il pareggio (14-14), ma è un fuoco di paglia: con un muro nettamente inferiore Zanette passa in attacco e porta avanti la sua squadra (17-20). Perugia non riesce a controreagire e le ospiti si aggiudicano il terzo parziale 22-25.
Inizio punto su punto del quarto set (8-8) fino a quando Giulia Kotlar piazza quattro punti consecutivi facendo volare le perugine (12-8); si disuniscono le piemontesi che faticano a macinare gioco (19-9). La Bartoccini amministra il vantaggio e si va al tie break (25-13).
Un tie break da cardiopalma, per cuori forti. Squadre appaiate nella prima parte con Perugia che va al cambio campo in vantaggio 8-7. Sulle battute di Melissa Donà Perugia sembra chiudere i giochi (12-7) ma non aveva previsto la reazione di Mondovì (12-11). Gioca bene la Bartoccini, trascinata da Giulia Pascucci (14-11), ma ancora la ricezione fa difetto alle magliette nere che consentono il riaggancio (14-14). Ancora Pascucci prende in mano la squadra e la conduce alla vittoria 16-14.
Il commento
“Sono veramente commossa – commenta Giulia Pascucci, MVP della partita – e ho i nervi un po’ tesi. Tutti dicevano che senza Irina (Smirnova ndr), che indubbiamente è una giocatrice fondamentale, non potevamo andare da nessuna parte. Lei questa sera ha avuto dei problemi fisici e non ha potuto dare il suo solito contributo. Il fatto di essere riuscite a vincere senza la nostra opposta mi rende fiera di questa squadra che è riuscita a metterci veramente tutto il cuore e a portare a casa il risultato”.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – LPM BAM MONDOVÌ = 3-2
(23-25, 26-24, 22-25, 25-13, 16-14)
PERUGIA: Pascucci 18, Kotlar 14, Pietrelli 14, Smirnova 11, Casillo 11, Demichelis, Bruno (L1), Donà 4. N.E. – Marchi, Gierek, Fastellini, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari E Daniele Panfili.
MONDOVÌ: Zanette 33, Biganzoli 11, Schlegel 10, Rebora 10, Tonello 9, Valpiani 4, Agostino (L1), Valli, Midriano, Angelini. N.E. – Bovolo, Mandrile. All. Davide Alessandro Delmati e Claudio Basso.
Arbitri: Antonio Capolongo (NA) e Simone Fontini (PI).
BARTOCCINI (b.s. 10, v. 4, muri 5, errori 14).
LPM BAM (b.s. 15, v. 7, muri 11, errori 25).