Bartoccini is coming

Bartoccini is coming. Parafrasando il motto degli Stark in Game of Thrones, oltre 150 tifosi invaderanno Orvieto per supportare la formazione perugina nella “madre di tutte le battaglie”. Domenica alle 17, al PalaPapini si svolgerà infatti l’ultima sfida della Pool Promozione del campionato Samsung Volley Cup di Serie A2 Femminile, tra la Zambelli Orvieto e la Bartoccini Gioiellerie Perugia. Una gara affascinante, per cuori forti, nella quale tecnica e tattica la faranno da padrona ma sicuramente la grinta e il cuore avranno un ruolo fondamentale per decretare la vittoria. Sì, perché entrambe le formazioni devono assolutamente vincere: Perugia per tenere a distanza Trento e accedere direttamente nell’olimpo del volley, cioè la serie A1; Orvieto per respingere gli assalti di Mondovì e Caserta per il settimo posto, ultimo utile per accedere ai play-off. Le magliette nere vengono da un campionato che definire favoloso è riduttivo: hanno conquistato il primato in classifica il 17 novembre dell’anno scorso dopo la vittoria contro il Cus Torino nella Regular Season e da capolista hanno affrontato tutto il resto del girone e della Pool Promozione. Con un roster risicato a causa di infortuni e defezioni, le ragazze di Fabio Bovari non si sono mai arrese alla… malasorte, ma in campo hanno sempre lottato fino alla fine per conquistare la vittoria. E sarà così anche domenica: Bartoccini is coming. Orvieto è avvisata. Per quanto riguarda le formazioni, ristabilitasi Irina Smirnova dal lieve infortunio che l’ha costretta in panchina durante il vittorioso match contro Mondovì, Fabio Bovari dovrebbe confermare Demichelis in cabina di regia in diagonale con la “furia russa”, posto 3 saldamente occupato da Casillo e Kotlar, alle bande capitano Pietrelli e Giulia Pascucci (MVP domenica scorsa) mentre a dirigere difesa e ricezione Eleonora Bruno. Matteo Solforati dovrebbe confermare Prandi in regia, Decortes opposta, Montani e Ciarrocchi centrali, D’Odorico e Bussoli martelli con Cecchetto libero.