Quinto set fatale contro Orvieto

Di fronte a un PalaBarton che ha incitato per tutto il tempo le magliette nere, alla Bartoccini Gioiellerie Perugia non riesce l’en plein di vittorie nel girone di andata della Pool Promozione, cedendo al tie break (25-22, 25-16, 24-26, 20-25,20-22). Una Zambelli Orvieto mai doma, recupera due set di svantaggio e conquista al fotofinish due punti fondamentali per mantenere la settima posizione. Perugia rimane in testa alla classifica con 29 lunghezze, ma vede avvicinarsi Trento (25) e Soverato (24). Sabato 16 anticipo della prima di ritorno, alle ore 20.30 sempre al PalaBarton, contro Martignacco.
La cronaca
Recuperata dall’infortunio Giulia Pietrelli, Fabio Bovari manda in campo Demichelis in diagonale con Irina Smirnova, Giulia Pascucci e Giulia Pietrelli schiacciatori ricevitori, al centro Luisa Casillo e Giulia Kotlar, libero è Eleonora Bruno. Bartoccini un po’ timorosa nella prima fase del primo set (4-6) ma è solo una piccola parentesi: una grande difesa consente alle magliette nere di andare in vantaggio e piazzare un +5 micidiale (15-11). Gestire il vantaggio è la cosa che riesce bene alle perugine, che portano tranquillamente a casa il primo parziale, smorzando un paio di tentativi delle ospiti di riavvicinarsi. 25-22.
Decisa la partenza nel secondo set della Bartoccini Volley (4-1), vantaggio che viene incrementato da due ace consecutivi di Giulia Pascucci (9-3). Perugia che tenta di gestire il gioco, ma subisce la rimonta delle ospiti che con un perentorio +4 si rifanno sotto (13-12). Time out chiamato da Fabio Bovari e magliette nere che tornano in campo più grintose (19-13) aggiudicandosi tranquillamente il parziale 25-16.
Una Bartocini timorosa scende in campo nel terzo set (3-5) non riuscendo a imporre il proprio gioco, fino a quando due fast consecutive di Luisa Casillo riportano il punteggio in parità (10-10). Nonostante questo le perugine faticano a mettere palla a terra consentendo un nuovo allungo delle ospiti (12-16). Perugia reagisce e Pascucci firma il nuovo pari (19-19). Si va avanti punto su punto fino ai vantaggi, ma questa volta è la Zambelli a conquistare il parziale 24-26.
Quarto set che vede la Bartoccini Volley in grande difficoltà nel mettere palla a terra. Pietrelli e Casillo tentano di mantenere il punteggio in parità (10-10) ma le perugine subiscono l’allungo delle orvietane (11-19). Neanche il cambio chiamato da Bovari, tra Pascucci e Donà, riesce a cambiare la sorte delle padrone di casa (17-23) che chiudono agevolmente il set e si va al tie break. (20-25).
Tie break dalle grandi emozioni con le due formazioni che procedono appaiate per tutto il set fino ad arrivare al 12 pari; e qui Perugia riesce a guadagnare il doppio vantaggio (14-12) che però viene sprecato da due errori delle magliette nere e si va ai vantaggi. Altri tre match ball per la Bartoccini rintuzzati da Orvieto che a sua volta ne spreca due (19-19). Ancora avanti Perugia per il sesto tentativo e ancora niente da fare. Riesce invece il terzo match ball per la Zambelli che si aggiudica set e partita (20-22).
Il commento
“Non è andata bene – commenta Fabio Bovari – Noi a casa nostra dobbiamo imporre il nostro gioco e portare a casa più punti possibile. Ci accontentiamo di un punticino, ma ci va sicuramente stretto. E’ questo il bello della pallavolo: non ci sono partite o risultati scontati e tanto più se si tratta di un derby. Adesso dovremmo analizzare cosa non ha funzionato. Rispetto alle altre partite non siamo stati capaci di chiudere quando ne avevamo la possibilità: in vantaggio 14-12 al tie break non abbiamo avuto la freddezza di piazzare il colpo vincente, regalando due errori alle avversarie. E questa è una situazione che, finora, non avevamo mai fallito”.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – ZAMBELLI ORVIETO = 2-3
(25-22, 25-16, 24-26, 20-25, 20-22)
PERUGIA: Smirnova 18, Pascucci 17, Casillo 15, Kotlar 11, Pietrelli 10, Demichelis 1, Bruno (L1), Donà. N.E. – Marchi, Bigini, Gierek, Fastellini, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
ORVIETO: Decortes 22, D’Odorico 19, Montani 17, Bussoli 15, Ciarrocchi 9, Prandi 2, Cecchetto (L1), Kantor 1, Quiligotti. N.E. – Angelini, Venturini, Mucciola, Stavnetchei (L2). All. Matteo Solforati e Luca Martinelli.
Arbitri: Alessandro Somansino (TE) e Serena Salvati (RM).
BARTOCCINI (b.s. 5, v. 3, muri 12, errori 21).
ZAMBELLI (b.s. 14, v. 4, muri 8, errori 29).