La capolista Bartoccini sconfigge Soverato

Terza vittoria su tre gare disputate per la Bartoccini Gioiellerie Perugia. Al PalaBarton le magliette nere sconfiggono il Volley Soverato per 3-1 (25-19, 25-18, 22-25, 25-15) e consolidano ulteriormente il primato in classifica a 25 punti, distanziando di ben 6 lunghezze il terzetto delle inseguitrici (Mondovì, Trento e S. Giovanni in Marignano). Una gara gestita nei migliori dei modi che solo nel terzo set, colpa di qualche disattenzione di troppo e di un inizio di stanchezza, ha avuto alti e bassi che sono costati alle perugine il set. Grande trascinatrice la n°1, la “pantera” Luisa Casillo (MVP), che con i suoi primi tempi e le fast ha scavato i solchi nel campo avversario. Prossimo incontro in trasferta, domenica 3 marzo, a Mondovì.
La cronaca
Sestetto “titolare” mandato in campo da Fabio Bovari, con Demichelis in diagonale con Irina Smirnova, Giulia Pascucci e Giulia Pietrelli schiacciatori ricevitori, al centro Luisa Casillo e Giulia Kotlar mentre il libero è Eleonora Bruno.
Grande spettacolo nel primo set con le due squadre che non riescono ad imporre il proprio gioco grazie a grandi difese (15-15); ma questo punto la Bartoccini decide che è finito il tempo dello studio ed è ora di iniziare a giocare veramente, e trascinata dal duo Pascucci-Smirnova impone un’accelerata imponente, sconvolgendo i piani di Soverato (23-16) e tranquillità di Perugia nel portare a casa il parziale con due punti di Luisa Casillo 25-18.
Se il primo set era stato grande spettacolo, nel secondo sono arrivati anche gli effetti speciali. Perugia che si addormenta all’inizio del parziale consentendo a Soverato di portarsi sul 1-5. Ma subito arriva la sveglia di coach Bovari e, punto dopo punto, la Bartoccini recupera e con un ace di Pietrelli si porta in parità (10-10). Ma il grande spettacolo continua e, trascinata da Smirnova e Casillo, Perugia si porta avanti 20-17. Il punto conclusivo è siglato da Giulia Pascucci (25-18).
Perugia che riparte alla grande anche nel terzo set (6-1), ma qui si ferma. Forse la troppa sicurezza le gioca un brutto scherzo e il Volley Soverato recupera e pareggia (7-7). Gara che procede senza grandi sussulti, con la Bartoccini che però fatica a mettere palla a terra (12-14). Pietrelli e Casillo riportano avanti le magliette nere (19-16). Sembrerebbe fatta, ma un nuovo black-out delle perugine consente alle calabresi di pareggiare (19-19) e sorpassare portando a casa il parziale 22-25.
Bartoccini che rientra in campo nel quarto set ancora con qualche scoria del parziale precedente (1-3), ma è solo un attimo, perché con un micidiale +10 annichilisce le velleità delle calabresi (11-3). Soverato accusa il colpo con la sola Tanase a cercare di reggere l’impeto delle perugine (16-6). Finisce praticamente qui l’incontro con Perugia che amministra il vantaggio e chiude set e partita 25-15.
Il commento
“Sono felice di questo premio (MVP ndr) – esordisce Luisa Casillo, ma l’elogio va fatto a tutta la squadra, perché siamo un vero gruppo, molto unito e questo ci infonde una grande carica che ci porta a dare il 110% in campo. Sono strafelice per questa vittoria perché non era semplice né scontato; oggi abbiamo fatto veramente tanta fatica perché eravamo un po’ stanche. La gara vinta contro Caserta l’avevamo sentita molto e, forse, psicologicamente, siamo arrivate alla gara di oggi un po’ scariche, e questo è probabilmente la causa di qualche passaggio a vuoto nel corso di qualche set. Ma è andata bene e questo mi rende veramente molto contenta”.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – VOLLEY SOVERATO = 3-1
(25-19, 25-18, 22-25, 25-15)
PERUGIA: Casillo 15, Smirnova 13, Pascucci 13, Kotlar 9, Pietrelli 8, Demichelis 6, Bruno (L1), Donà.1 N.E. –Bigini, Gierek, Fastellini, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
SOVERATO: Tanase 12, Boriassi 11, Hurley 10, Guidi 10, Aricò 9, Boldini, Napodamo (L), Mangani 5, Riparbelli, Saccani, Formenti. N.E. – Barbiero. All. Bruno Napolitano e Diego Boschini.
Arbitri: Davide Morgillo (SA) e Giuseppe Maria Di Blasi (RM).
BARTOCCINI (b.s. 7, v. 2, muri 12, errori 13).
SOVERATO (b.s. 7, v. 4, muri 10, errori 28).