Le magliette nere vincono a Sassuolo

La Bartoccini Gioiellerie Perugia si impone anche a Sassuolo. Nella settima giornata del girone di ritorno, le ragazze di Fabio Bovari espugnano per 1-3 (22-25, 21-25, 25-23, 17-25) il Pala Canovi e mantengono saldamente la testa della classifica. Una gara che ha sempre visto le magliette nere condurre il gioco a parte una lieve flessione nel terzo parziale quando, nonostante 5 punti di vantaggio (12-17), le perugine si sono un po’ rilassate, consentendo alle padrone di casa di aggiudicarsi il set. Ora le attendono due gare fondamentali al PalaBarton: domenica 13, quarti di finale di Coppa Italia contro l’Itas Città Fiera Martignacco e domenica 20 l’ultima gara della Regular Season contro la Delta Informatica Trentino, seconda in classifica.
La cronaca
Fabio Bovari parte con Demichelis in diagonale con Irina Smirnova, Giulia Pascucci e Giulia Pietrelli schiacciatori ricevitori, al centro fiducia a Giulia Kotlar e Chiara Lapi mentre il libero è Eleonora Bruno.
Nel primo set la Bartoccini inizia con il freno a mano un po’ tirato, in particolare non riuscendo ad essere incisiva in attacco (11-8) e con una ricezione un po’ ballerina (14-10). Ma giusto il tempo di scaldare i motori e subito le ragazze di Fabio Bovari raggiungono il pareggio (16-16). Il muro di Perugia smorza gli attacchi delle avversarie (19-21) e consente contrattacchi che consegnano il parziale alle ospiti (22-25).
Inizio punto su punto nel secondo set fino a quando la Bartoccini tenta la fuga con un parziale di +3 (5-8). Una decisione contestata degli arbitri innervosisce le perugine che si fanno raggiungere (11-11), ma con una difesa che non fa più cadere palloni a terra prendono il largo (12-18) mantenendo il vantaggio fino alla fine, nonostante il tentativo finale di recupero del Sassuolo (21-25).
Anche il terzo set vede, nella prima parte, le due formazioni procedere appaiate (6-6). Ma quattro muri consecutivi (tre della Lapi e uno della Smirnova) lanciano la Bartoccini a +6 (8-14). Le perugine sembrerebbero gestire bene il vantaggio (12-17) ma il Sassuolo, con la forza dell’orgoglio e approfittando di un rilassamento, soprattutto in ricezione delle ospiti, riesce nell’impresa di impattare il punteggio (20-20) ed approfittare dello smarrimento delle perugine per aggiudicarsi il parziale (23-25).
Nel quarto set la Bartoccini impone da subito il suo gioco (1-4). Con un muro che non fa passare più nulla e una difesa attenta, scava un solco che risulterà incolmabile per le modenesi (10-16). Questa volta nessuna disattenzione (12-20) fino alla fine per conquistare set e gara (17-25).
CANOVI COPERTURE NOLO 2000 SASSUOLO – BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA = 1-3
(22-25, 21-25, 25-23, 17-25)
SASSUOLO: Obossa 28, Bordignon 9, Joly 6, Crisanti 5, Martinelli 3, Lancellotti 1, Zardo (L), Provaroni 2, Gatta 1, Galletti, Bici. All. Enrico Barbolini.
PERUGIA: Smirnova 24, Pascucci 15, Lapi 14, Kotlar 10, Pietrelli 5, Demichelis 1, Bruno (L1), Gierek. N.E. –Casillo, Marchi, Santibacci. All. Fabio Bovari.
Arbitri: Rachela Pristerà (TO) e Nicola Traversa (PD).
CANOVI (b.s. 7, v. 3, muri 4, errori 22).
BARTOCCINI (b.s. 8, v. 0, muri 13, errori 22).