La prima Coppa Italia della Bartoccini

L’aver concluso il girone di andata prima in classifica ha consentito alla Bartoccini di evitare le qualificazioni e di passare direttamente ai quarti di finale per affrontare domenica 13 gennaio, al PalaBarton (fischio d’inizio alle ore 17), in gara secca, la Itas Città Fiera Martignacco. Le friulane (Martignacco è un comune in provincia di Udine) lo scorso 12 dicembre, negli ottavi di finale, hanno battuto per 3-0 il Barricalla Cus Torino e domani pomeriggio contenderanno alle perugine il passaggio alle semifinali che si giocheranno, sempre in gara unica, il 23 gennaio. La formazione di Martignacco sta disputando il campionato nel Girone A dove, attualmente, occupa la quinta posizione in classifica e, visto il distacco con le squadre che stanno dietro, è sicura del passaggio alla Pool Scudetto. Domenica scorsa è uscita sconfitta per 3-1 contro capolista Mondovì. Le altre gare dei quarti vedranno gli scontri tra Soverato e Sassuolo, San Marignano e Orvieto, Mondovì contro Trento.
Ma non è solo campionato o Coppa Italia a tenere banco in casa Bartoccini; dopo che Michela Catena ha abbandonato la squadra, la società si sta guardando intorno per tornare ad un roster completo e competitivo in tutti gli aspetti: “Noi ci stiamo muovendo per andare a vedere cosa c’è sul mercato – ha affermato Fabio Bovari, che è anche Ds della Bartoccini Volley – purtroppo, da quello che ci risulta, ci sono poche atlete disposte a muoversi e pochi presidenti a lasciar andare via le giocatrici, anche perché questi tipi di campionato hanno lasciato veramente poco spazio per molti giocatori e di conseguenza dovremmo vedere quello che offre il mercato, ma soprattutto quello che serve ad un gruppo che sta lavorando bene nonostante tutto. Abbiamo disputato buona parte del campionato senza una giocatrice, e questo si sente sia in chiave partita ma anche durante gli allenamenti. Per ora abbiamo sopperito a questa situazione con alcune ragazze che abbiamo trovato qui nel perugino, ma per il futuro, se ci fosse la possibilità di prendere un posto 4 funzionale per quella che è la nostra attitudine di gioco, la società cercherà sicuramente di portarlo a Perugia”.
Tornando alla gara di domani, per quanto riguarda le formazioni, Fabio Bovari dovrebbe confermare la diagonale Demichelis – Smirnova, in posto quattro Pietrelli e Pascucci mentre al centro Lapi e una tra Kotlar e Casillo. Libero Eleonora Bruno. Marco Gazzotti dovrebbe far scendere in campo Gennari in regia, Sunderlikova opposto, Caravello e Dhimitriadhi in banda, Martinuzzo e Molinaro al centro, De Nardi libero.