Una vittoria per dimenticare il passo falso di domenica

Archiviato lo scivolone contro Cutrofiano, è ora di riprendere il giusto cammino. E’ con questo spirito che la Bartoccini Gioiellerie Perugia si appresta a disputare, domenica 16 dicembre, alle ore 17 al PalaBarton, la terza giornata del girone di ritorno del campionato di serie A2 di volley femminile. Un incidente di percorso (che può capitare a chiunque). Sicuramente, in questa settimana di allenamenti, lo staff avrà lavorato non solo sulla tecnica/tattica, ma anche sull’aspetto psicologico: prime in classifica… accesso diretto ai quarti di Coppa Italia… forse si era perso di vista il monito dello stesso Bovari, che invitava a stare con i piedi per terra, perché il Girone B di questo campionato, era un girone di ferro, con insidie in ogni formazione, dalla prima all’ultima in classifica, senza prime né seconde della classe, ma tutte in grado di centrare l’obiettivo della qualificazione alla Pool scudetto. La Bartoccini Volley è seconda in classifica, insieme al Sassuolo, ad un solo punto da Trento, inseguita a tre lunghezze da Marignano e a 5 da Torino. Il girone di ritorno è ancora lungo, e c’è tutto il tempo di rimettere… i puntini sulle “i”, a partire proprio dalla partita di domenica pomeriggio. Al PalaBarton arriva la Sorelle Ramonda Ipag Montecchio. Nella gara di andata, al Pala Collodi, la Bartoccini aveva conquistato tre punti d’oro, tre punti che dopo i primi due set sembravano tranquillamente alla portata delle perugine ma che, dal terzo set, si erano trasformati in un incubo, con lo spettro di dover arrivare al tie-break, con il quarto parziale vinto al fotofinish 27-29. Le vicentine vengono da una sconfitta contro il Sassuolo (3-1) e anche contro le modenesi hanno ceduto al quarto set per 28-26, segno questo di una squadra che non molla mai. Ecco, le ragazze di Fabio Bovari devono ritrovare quella grinta, quella “cattiveria agonistica” che tante volte hanno messo in campo ma che, purtroppo, a volte, hanno lasciato nello spogliatoio. La squadra c’è. Il gruppo c’è. Ed è anche forte. E lo deve dimostrare sul campo. Per quanto riguarda le formazioni, riteniamo che Bovari inizialmente faccia scendere in campo il sestetto “tipo”, con Demichelis in cabina di regia e opposta Irina Smirnova, ricevitori di banda Pascucci e Pietrelli con al centro Lapi e Casillo, libero Eleonora Bruno. Alessandro Beltrami, coach di Montecchio, dovrebbe partire con la formazione titolare: Giroldi al palleggio, Carletti opposta, Bovo e Fiocco al centro, Pamio e Michieletto in banda, Pericati libero.