Pronto riscatto contro Montecchio

Non si può commentare questa gara se non si parte dalla fine del terzo set. La Bartoccini ha vinto i primi due 25-18 e 31-29 ma nel terzo parziale si trova sotto 16-21. Sembrerebbe fatta per Montecchio, ma a questo punto esce la grinta e il cuore delle perugine: trascinate da una immensa Smirnova (28 punti con un 54% in attacco) le ragazze di Fabio Bovari piazzano un micidiale +9 e chiudono set e match 25-19. La Bartoccini raggiunge a 23 punti Trento e torna in testa alla classifica.
La cronaca
Sestetto “titolare” mandato in campo da Fabio Bovari, con Demichelis in diagonale con Irina Smirnova, Giulia Pascucci e Giulia Pietrelli schiacciatori ricevitori, al centro Luisa Casillo e Chiara Lapi mentre il libero è Eleonora Bruno. Il primo set vede la Bartoccini partire con il freno a mano tirato (3-9), ma trascinata da Irina Smirnova, che si vede subito è in una giornata d’oro, si porta in parità (13-13) per poi allungare (17-13) e condurre tranquillamente fino alla fine (25-18).
Più deciso l’avvio di Perugia nel secondo set (8-1) che conduce tranquillamente fino a metà parziale, quando subisce il ritorno di Montecchio (22-22) per un finale incandescente. Le due squadre avanzano punto su punto, set ball su set ball, con la Bartoccini che riesce a chiudere il parziale al quinto tentativo (31-29).
Parte forte, invece, Montecchio, nel terzo set. Sul 5-8 Bovari manda in campo Kotlar e poi anche Gierek, fino al 16-21. Montecchio già assapora la vittoria, ma non ha fatto i conti con l’orgoglio delle perugine: Smirnova prende in mano la squadra e la conduce alla vittoria 25-21.
Il commento
Sapevamo che era una partita complicata – ha commentato a fine gara Fabio Bovari – per diversi aspetti, visto anche quello che era successo la settimana scorsa. Sapevamo che era dura e che per vincere dovevamo impegnarci al massimo. Sapevamo che l’avversario era tosto, che veniva da una serie di partite positive nonostante i risultati altalenanti, una squadra che lotta su ogni pallone senza mai mollare. Abbiamo saputo tenere i nervi saldi nel momento in cui contava, cosa che, purtroppo, non ci era riuscita la scorsa settimana. Questa volta, invece, la squadra ha reagito bene, ha risposto bene e sono contento che i cambi effettuati si sono rilevati azzeccati, contribuendo in maniera determinante alla vittoria.
BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA – SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO = 3-0
(25-18, 31-29, 25-21)
PERUGIA: Smirnova 28, Lapi 8, Pietrelli 8, Pascucci 7, Casillo 4, Demichelis 2, Bruno (L1), Kotlar, Gierek. N.E. – Fastellini, Marchi, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari.
MONTECCHIO MAGGIORE: Pamio 15, Bovo 8, Trevisan 7, Bartolini 7, Carletti 3, Giroldi, Pericati (L), Larson 6, Stocco 1, Michieletto. N.E. – Fiocco, Frison. All. Alessandro Beltrami e Martino Volpini.
Arbitri: Lorenzo Mattei (MC) ed Ugo Feriozzi (AP).
BARTOCCINI (b.s. 8, v. 2, muri 8, errori 13).
RAMONDA IPAG (b.s. 10, v. 7, muri 6, errori 14).