Contro Marsala senza abbassare la guardia

Prosegue a ritmi serrati il campionato della Bartoccini Gioiellerie Perugia. Sabato sera, con inizio alle 20.30, al Pala Barton di Perugia, arriverà la Sigel Marsala per l’anticipo della sesta giornata del girone di ritorno della Samsung Volley Cup di serie A2 femminile. Le perugine vengono da una straordinaria vittoria contro San Marignano, che le ha proiettate solitarie, con 26 punti, in testa alla classifica. Una vittoria di squadra dove tutte le componenti hanno dato il massimo per cancellare lo stop di Torino. Le siciliane, invece, sono fanalino di coda del girone con 5 punti, ma questo non deve far abbassare la guardia alle ragazze di Fabio Bovari. “I punti in classifica – ammonisce il coach perugino – non sempre rispecchiano il reale valore delle squadre che scendono in campo. Tutte le formazioni hanno vissuto sulla loro pelle il fatto che nel nostro girone non ci sono né prime né ultime. Ogni partita è una partita a sé, dove la continuità del gioco, la richiesta costante di sforzo e sacrificio, ti impone di stare sempre concentrati al massimo, qualunque sia l’avversario che hai di fronte. Il problema, semmai, non sono loro, ma siamo noi, con l’atteggiamento con il quale affrontiamo la partita (Cutrofiano e Torino insegnano ndr). Non ci sono prime della classe: ci sono formazioni che sono un po’ altalenanti e che subiscono, a seconda dei momenti, alcune situazioni. E noi dobbiamo tenere sempre lo stesso atteggiamento, senza guardare la posizione in classifica delle avversarie; questo ci porterà, probabilmente, ad affrontare la Pool Promozione (manca solo un punto per la matematica certezza ndr) con il giusto piglio e i giusti punti in classifica, che sono, poi, quelli che contano di più”. Per sabato sera dovrebbe tornare a disposizione anche Luisa Casillo, consentendo a Fabio Bovari di varare la formazione “tipo”, con Demichelis in cabina di regia e opposta la russa Smirnova, posto quattro per Pascucci e capitano Pietrelli mentre al centro si candidano Lapi e Casillo. Intoccabile Bruno come libero. Le siciliane dovrebbero rispondere con Avenia al palleggio, Taborelli opposto, centrali Gabrieli e Cosi; schiacciatrici Angeloni e Salvestrini con Ameri nel ruolo di libero.