Lavorare insieme per migliorare sempre di più

Sette punti in tre gare. C’è soddisfazione nell’ambiente della Bartoccini Gioiellerie Perugia, impegnata nel Girone B del Campionato di serie A2 femminile di Volley. Due vittorie contro Ravenna e Montecchio e una sconfitta al tie break in terra pugliese contro il Cutrofiano. Calcolando che la squadra, rispetto alla stagione scorsa, è cambiata nella quasi totalità (sono rimaste solo Pascucci, Kotlar e Santibacci) e che quindi trovare l’amalgama era l’obiettivo primario per lo staff di Fabio Bovari, non ci si può davvero lamentare. Sicuramente ci sono alcune “ombre” che andranno velocemente eliminate, anche perché i gironi così ristretti lasciano poco spazio per rimediare a eventuali errori, visto che la squadre che passeranno alla Pool Promozione (le prime 5 di ogni girone) si porteranno dietro i punti conquistati nella Regular Season. Soddisfatto anche il presidente Antonio Bartoccini: “E’ stato certamente un buon inizio. Peccato per qualche sbavatura a Cutrofiano; potevamo fare meglio, ed era sicuramente nelle nostre corde, anche se siamo consci che occorre del tempo per far girare la squadra al massimo. La squadra non si fa con i nomi: si fa in palestra con il lavoro tutti assieme, creando un gruppo che viaggia all’unisono. Il campionato è solo all’inizio ed è pieno di insidie e noi dobbiamo impegnarci sempre di più per fare sempre meglio”. Dicevamo all’inizio della “rivoluzione” che ha caratterizzato la Bartoccini Volley nel suo roster, una rivoluzione che ha portato a Perugia atlete di grande esperienza ma che impone la costruzione di un gruppo nuovo. “Se posso dare una percentuale – continua Bartoccini – diciamo che siamo intorno al 70% delle nostre potenzialità. Quindi possiamo migliorare di molto lavorando insieme cercando l’affiatamento migliore. I nomi danno garanzia ma i risultati si ottengono viaggiando tutti insieme verso la stessa meta. Sono soddisfatto del lavoro che stanno facendo le ragazze, anche se , ripeto, si può… dare di più”.