La Bartoccini non gioca la partita per impraticabilità del campo avversario

Non è stata disputata per “impraticabilità del campo” la gara tra la Sigel Marsala e la Bartoccini Gioiellerie Perugia, valida per la 14esima giornata di ritorno del campionato nazionale di pallavolo di serie A2 femminile. La partita non è cominciata a causa dell’acqua – che cadeva a causa della pioggia dal soffitto dell’impianto – che copriva il manto del taraflex del PalaBellina di Marsala. Ora non resta altro che aspettare la decisione del Giudice. Il regolamento gare prevede, all’articolo n. 14 (Omologa dei campi di gara), che “nei campionati di serie A1 e A2, qualora il primo arbitro, prima dell’inizio di una gara, di sua iniziativa o dietro formale reclamo da parte della squadra ospitata, accerti l’esistenza di gravi irregolarità di campo non immediatamente eliminabili, non darà inizio alla gara. In sede di omologa, il Giudice: a) se le gravi irregolarità del campo non sono imputabili alla volontà dell’affiliato ospitante, disporrà il recupero della gara – in data che sarà fissata dall’organismo competente per l’organizzazione – ed a carico dell’affiliato ospitante il rimborso dei costi di trasferta della squadra ospite; b) se le irregolarità di campo sono da imputare all’affiliato ospitante, omologherà l’incontro con il punteggio più sfavorevole all’affiliato ospitante e lo sanzionerà con una multa”. Una volta tornate a casa le magliette nere di coach Fabio Bovari si metteranno al lavoro per preparare l’incontro che le vedrà contrapposte sabato sera (ore 20,30), al PalaEvangelisti, al fanalino di coda Volalto Caserta. La corsa alla salvezza non conosce soste.