La Bartoccini Perugia cade con Brescia

La Bartoccini Gioiellerie Perugia parte bene ma poi le avversarie hanno la meglio e vincono per 3-0. Neanche la 13esima giornata del campionato nazionale di pallavolo di serie A2 femminile sorride alle magliette nere del presidente Antonio Bartoccini che perdono contro la Savallese Millenium Brescia, nella partita giocata domenica pomeriggio sul parquet casalingo del PalaEvangelisti. Per le padrone di casa scendono in campo con una formazione inedita con Mazzini, Lotti come laterale vicino, Kotlar, Pascucci come opposta, Barbolini come laterale lontano, Garcia Zuleta come centrale vicino e Giampietri come libero. Le avversarie rispondono con Villani, Veglia, Decortes, Dailey, Guidi, Prandi e Parlangeli. Comincia la partita con Mazzini in battuta ma dopo un lungo scambio Brescia fa punto su invasione di campo della Bartoccini (0-1). Subito dopo Pascucci schiaccia e pareggia (1-1). Nell’azione successiva Brescia trova l’ultimo metro di campo e si riporta avanti ma Perugia ritrova la strada per il 2-2. Grazie ad un ace di Kotlar ed ad un buon muro-difesa di Zuleta la Bartoccini si impone fino al +3 (5-2). Le padrone di casa, grazie soprattutto a Zuleta, continuano a stare avanti (7-5). Brescia recupera e dal 7-8 la strada delle padrone di casa si fa in salita. Le avversarie restano in avanti, seppur di misura. Perugia prova a recuperare anche sul 21-24 con un muro di Pascucci che accorcia a -2 le distanze. Ma subito dopo la difesa di Kotlar non regge e le bresciane chiudono sul 22-25. Stessa musica nel secondo set. La Bartoccini parte in avanti con un grande attacco di Lotti, seguito da uno di Barbolini prima e Zuleta poi fino al 4-2. Il vantaggio continua fino al massimo divario sul 12-7 (+5). La Bartoccini resta in avanti fino al 18-16 con una schiacciata in diagonale di Barbolini. Ma poi Kotlar sbaglia la battuta e Barbolini schiaccia fuori ed il punteggio si porta in parità (18-18). Brescia torna in partita e chiude sul 20-25. Diverso è il terzo set con la Savallese che parte in avanti fino al 4-0. Grazie ad un buon muro difesa da parte di Perugia le magliette nere cercano di recuperare terreno ma Brescia resta sempre in avanti. Coach Bovari tenta il tutto per tutto e sul punteggio di 11-18 fa entrare Rimoldi come seconda palleggiatrice ma niente da fare. Perugia resta a 14 mentre le avversarie prendono il volo fino alla chiusura di Veglia che sigla il set sul 14-25. Coach Fabio Bovari a fine partita fa il bilancio sottolineando che la formazione inedita ha ottenuto dei buoni risultati all’inizio dei primi due set. E, nonostante la sconfitta, sono state poche le differenze in percentuali tra le due squadre. Quelle di battuta-errore sono identiche (5), così come quelle di ricezione (72%) e di errore in ricezione (1). La percentuale di attacco di Brescia si è chiusa al 43% contro il 28% del Perugia. Commentando questi numeri coach Bovari ha evidenziato che i terminali di attacco ai lati delle avversarie sono stati più incisivi e cinici. Questo ha determinato la differenza maggiore tra le due squadre. La Bartoccini Gioiellerie Perugia tornerà in campo mercoledì prossimo alle ore 20,30. Al PalaEvangelisti arriverà la diretta concorrente Marsala per disputare la partita valida per la 14esima giornata.
Bartoccini Gioiellerie Perugia – Savallese Millenium Brescia 0-3
(22-25, 20-25, 14-25)
Perugia: Mazzini 1, Lotti 5, Kotlar 7, Pascucci 7, Barbolini 7, Garcia Zuleta 14, Giampietri (L), Rimoldi, Puchaczewski, Mancinelli. N.E. Fiore, Repice, Santibacci. All.: Bovari. Vice: Panfili.
Brescia: Villani 20, Veglia 11, Decortes 4, Dailey 12, Guidi 10, Prandi 2, Parlangeli (L), Norgini. N.E. Canton, Bortolot, Angelini, Biava, Vilponen. All.: Mazzola. Vice: Zanelli.
Bartoccini (b.s. 5, v. 1, muri 8, errori 11).
Savallese (b.s. 5, v. 1, muri 10, errori 10).
Arbitri: Vincenzo Carcione e Rosario Vecchione