Bene anche il terzo test match

Buono anche il terzo test match della Bartoccini Gioiellerie Perugia che mercoledì sera, sul campo esterno del PalaKemon, si è imposta contro il San Giustino (B1) per 3-1. Piuttosto soddisfatto coach Fabio Bovari che, grazie all’alternanza delle formazioni, ha potuto valutare lo stato di avanzamento del programma di lavoro. Per Perugia, infatti, sono scese in campo formazioni diverse per ogni set. Una scelta voluta per permettere ai tecnici di valutare la preparazione fatta fino a questo momento sui fondamentali. Ne è emerso che sia la ricezione che la battuta sono migliorate ed è stato riscontrato un atteggiamento positivo delle ragazze sotto l’aspetto mentale della gestione della partita. Stesso iter sta seguendo la fase di contrattacco, dove a San Giustino si è visto un miglioramento. Il prossimo test è in programma sabato 23 settembre alle ore 17,30 a Rimini. Le perugine affronteranno una squadra che la scorsa stagione ha disputato i playoff di serie A2 e che quest’anno si è rinforzata per fare un buon campionato. Sarà un test match molto valido per vedere lo stato di forma e i tempi di recupero con distanze brevi tra una partita e l’altra, fondamentali per questa stagione che vedrà giocare 17 squadre in un unico girone.
Sia Coperture San Giustino – Bartoccini Gioiellerie Perugia 1-3
(20-25,25-22, 18-25, 13-25)
San Giustino: Stincone (3), De Stefani (11), Mearini (5), Fastellini (L), Leonardi, Tosti (3), Giuliani (4), Mezzasoma (15), Marinangeli (L), Meniconi (3), Iacobbi (4). All.: Marco Gobbini.
Bartoccini: Puchaczewski (4), Mazzini (1), Mancinelli (4), Fiore (19), Lotti (5), Kotlar (5), Giampietri (L), Rimoldi (1), Barbolini (3), Repice (10), Pascucci (18). N.E. Zuleta, Santibacci. All.: Fabio Bovari e Daniele Panfili.