Silvia Lotti

Silvia Lotti: “Ci aspetta un campionato equilibrato”

“Mi è piaciuto il progetto che la società mi ha presentato ma la cosa che mi ha coinvolto molto è stato il fatto che ho sentito da parte della club, in primis dall’allenatore Fabio Bovari, una grande fiducia nei miei confronti perché mi hanno contattata da subito. Sentire questa grande fiducia per un giocatore è una delle cose più importanti”. Sono le parole di Silvia Lotti, la schiacciatrice toscana che è stata ingaggiata dalla Bartoccini Gioiellerie Perugia, la squadra neo promossa nel campionato nazionale di volley di serie A2 femminile. Lei ha molta esperienza nei campionati di serie A, come si aspetta questo che disputerà a Perugia? “Sarà un campionato molto equilibrato”, risponde Lotti. Seguendo un po’ il mercato – continua – vedo che ci sono diverse squadre che stanno allestendo un bel roster, secondo me”. Che esperienza porterà a Perugia? “Dopo le mie ultime due stagioni non semplici, voglio rimettermi in gioco. Voglio portare l’esperienza della categoria, visto che l’A2 la conosco molto bene. Voglio portare anche entusiamo e la voglia di vincere, che credo che sia fondamentale”. E che si aspetta da Perugia? “Visto che la città come ha di nuovo una squadra di pallavolo in serie A femminile spero che la gente accorrerà al palazzetto per vederci. Spero che ci sarà un buon pubblico – conclude Lotti – sicuramente avremo bisogno anche di quello”. La carriera di Silvia, classe 1992, comincia in alcuni club minori: nel 2009, entra a far parte della nazionale Under 18, con la quale si aggiudica il bronzo al campionato di categoria. Nella stagione 2009/10 fa il suo esordio nella pallavolo professionistica con il Verona Volley Femminile, in serie A2; con la nazionale Under 19 vince la medaglia d’oro al campionato europeo. Nella successiva passa al Volleyball Santa Croce sempre in serie cadetta; con la nazionale Under 20 vince il campionato mondiale 2011. Nella 2011/12 viene ingaggiata dalla Futura Volley Busto Arsizio, in serie A1, con la quale vince la Coppa Italia, la Coppa CEV e lo scudetto. Nella stagione successiva viene ceduta al Verona Volley Femminile, in serie A2, poi passa all’Azzurra Volley San Casciano, sempre in serie cadetta, con cui vince la Coppa Italia di categoria ed ottiene la promozione in massima divisione dopo la vittoria dei playoff promozione. Tuttavia resta ancora in serie A2 nella 2014/2015 giocando per la Beng Rovigo Volley. Nella stagione successiva torna in serie A1 ingaggiata dalla Pallavolo Scandicci, per poi essere ceduta a metà annata al VolAlto Caserta, in serie cadetta. Si trasferisce in Francia, nel Saint-Cloud Paris Stade Français, per la Ligue A 2016/17, in Ligue A: tuttavia a metà annata ritorna in Italia per giocare con la Pallavolo Hermaea di Olbia, in serie A2.