Martina Tiberi

Occasione d’aggancio play-off con San Lazzaro

Nella gara che precede l’ultima sosta di calendario la Tuum Perugia è intenzionata a rispettare le tradizioni della religione cristiana e vuole festeggiare l’arrivo della Pasqua come da scritture liturgiche. Per le magliette nere in serie B1 femminile è l’occasione giusta per tornare a conquistare la zona play-off ma per farlo sabato 8 aprile (ore 20,30) devono mettere sull’altare del Pala-Evangelisti l’agnello sacrificale. Simbolo di questa celebrazione deve essere la Coveme San Lazzaro, avversaria diretta nella corsa agli spareggi della post season che stanno rendendo avvincente il campionato per i tanti sportivi amanti delle schiacciate. Una vittoria piena nella ventitreesima giornata (numero considerato fortunato per la cabala) consentirebbe di agganciare le emiliane che precedono di tre lunghezze in classifica raggiungendo lo stesso numero di vittorie ma superandole nel quoziente set. Sarà pertanto molto importante sfruttare il fattore campo per le ragazze del vice presidente Antonio Bartoccini che provengono da un successo al tie-break, cominciano ad intravedere lo striscione del traguardo e lanciano il loro sprint. Tra le padrone di casa migliorano le condizioni generali del gruppo, le infortunate d’inizio stagione Valentina Mearini e Martina Tiberi stanno recuperando la loro condizione ed hanno ripreso a saltare in allenamento, fornendo un sempre maggior contributo. Dalla parte opposta della rete il collettivo del coach Claudio Casadio si presenta col dente avvelenato per la sconfitta rimediata in casa al quinto set ed è ora ancor più consapevole di avere la possibilità di allungare il passo. Le ultime prestazioni hanno evidenziato l’ottimo momento della centrale Giulia Spada che nella fase offensiva è molto concreta e della schiacciatrice Serena Vece che regge gran parte della ricezione ed è un punto di riferimento in attacco. La compagine perugina diretta da coach Fabio Bovari tiene alta la guardia ben sapendo che in palio c’è la possibilità di escludere dalla corsa al vertice una pericolosa ed ambiziosa rivale. Le statistiche d’archivio sono tutte a favore delle felsinee che nelle tre partite ufficiali disputate negli ultimi due anni sono sempre riuscite ad imporsi ed è anche per questo che le umbre vogliono interrompere il sortilegio. Arbitri dell’incontro saranno i fischietti Maurizio Di Meglio e Barbara Bonafiglia.
Probabile formazione Perugia: Stincone in regia, Minati opposta, Cruciani e Martinuzzo al centro, Catena e Porzio schiacciatrice, Chiavatti libero. Possibile sestetto San Lazzaro: Forni ad alzare in diagonale con Visintini, Focaccia e Spada in zona-tre, Vece e Pinali attaccanti ricevitrici, libero Galetti.