Cruciani-Cruciani

La Tuum domina il derby contro Bastia Umbra

Una pimpante Tuum Perugia si concede poche pause nel derby umbro della serie B1 femminile e trova la via del successo per mantenersi in piena corsa nelle zone nobili della classifica. Ci ha provato la Limmi School Volley Bastia che è riuscita a scalfire con Castellucci ma per il resto si è trovata di fronte un collettivo particolarmente ispirato a muro, ed è con questo fondamentale che le gioielliere sono riuscite a comandare il confronto. Il Pala-Evangelisti ha apprezzato il duello che non è stato privo di una buona dose di agonismo e che ha avuto in Veronica Minati la mvp, nelle sue mani il presidente Massimo Patiti ha consegnato il premio Europa Servizi.

Veronica Minati mvp

Veronica Minati. (p.h. Matteo Fabbri)

In avvio partono forte le padrone di casa che infilano i primi quattro punti ma la reazione avversaria è immediata e Castellucci riporta sotto (5-4). Gli errori e Cristina Cruciani, una delle ex di turno, ribaltano il punteggio sul 10-11, ma poi l’ispirata Minati riprende il comando delle operazioni (15-13). Sul turno di battuta di capitan Porzio, anche un ace, coach Sperandio è costretto ad interrompere il gioco due volte in maniera ravvicinata (21-15). Nessun altro sussulto fino al punto di Catena (sei nella frazione d’apertura) che sigla l’uno a zero. Dopo l’inversione dei campi si combatte alla pari, Minati riesce ancora ad incidere positivamente ma è tutto l’attacco perugino a girare meglio di quello rivale (9-7). Un ulteriore allungo si registra con l’attenta difesa, le bastiole non approfittano dei sette regali e vengono punite inesorabilmente da Catena e Minati (15-10). Le scolare allora cambiano regia inserendo Gallina e le cose migliorano con il gap che viene ridotto (16-15). È sempre l’attacco di Minati (altri otto punti personali) a dare maggior fluidità alle perugine che riescono a trovare la maniera di mettere in sicurezza il punteggio e raddoppiare. Nel terzo parziale le ospiti hanno qualche sbavatura in più ma restano incollate alle avversarie grazie ad un’incisiva Castellucci (11-11). Una nuova accelerazione di Minati permette di sbloccare l’incantesimo e guadagnare il comando (16-13). dalla linea dei nove metri Porzio si fa sentire e Martinuzzo diventa invalicabile a muro (20-14). Poco altro da segnalare se non il punto che appone i sigilli al match messo a segno da Minati.
TUUM PERUGIA – LIMMI SCHOOL VOLLEY BASTIA = 3-0
(25-16, 25-21, 25-19)
PERUGIA: Minati 20, Catena 13, Porzio 11, Martinuzzo 8, Cruciani Co. 8, Stincone 3, Chiavatti (L1). N.E. – Fastellini, Puchaczewski, Ragnacci, Gaggiotti, Tiberi, Mearini, Gorini, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
BASTIA: Castellucci 17, Cruciani Cr. 8, Tosti 7, Nana 4, Meniconi, Marcacci, Piccari (L1), Valentini 2, Gallina 1, Ceccarelli. N.E. – Ribelli, Patasce, Patrignani, Pici (L2). All. Gian Paolo Sperandio e Fabrizio Raspa.
Arbitri: Marco Nampli e Luca Russo.
TUUM (b.s. 8, v. 4, muri 13, errori 9).
LIMMI (b.s. 6, v. 1, muri 2, errori 6).