Tuum Perugia (cerchio)

La Tuum martella ed inchioda Firenze

La Tuum ritrova la via del successo nella gara in trasferta valida per la quindicesima giornata di serie B1 femminile, ennesimo successo pieno che sta ad indicare l’ottima condizione attuale della squadra. È dunque festa per le magliette nere che erano chiamate ad un compito non insormontabile sulla carta, ma certamente difficile a livello psicologico, contro una delle avversarie più ostiche degli ultimi anni. Per domare l’affamata San Michele Firenze ci sono voluti quattro set ma i tre punti incamerati ripagano ampiamente dello sforzo prodotto sul campo perché fanno avanzare ancora il collettivo verso le zone che valgono i play-off. Al fischio d’inizio la partenza delle umbre è ottima (0-6), grazie alla straordinaria precisione della ricezione (82% di positiva) l’attacco funziona a meraviglia con la schiacciatrice Catena (sei palle a terra in apertura) che opera l’allungo (4-12). La battuta ed il muro non consentono di replicare alle padrone di casa e l’opposta Minati spinge alla conquista del parziale. Al cambio di campo parto bene le ospiti trascinate da Cruciani, le fiorentine ribaltano immediatamente per mezzo del muro e di un’attiva Cheli (9-11). La gestione di Stincone in regia è metodica e le perugine mettono la freccia non mostrando sbavature (16-21). Il margine è difeso agevolmente e Martinuzzo porta al raddoppio. Nella prima parte della terza frazione è Cheli a spingere le toscane al comando (7-2). Il gioco della Tuum manca di fluidità ma le distanze si riducono per un attimo, prima che Colzi trovi la serie micidiale che consenta la nuova accelerazione (19-11). Firenze non molla la presa e conquista sette palle del set, un colpo di coda contiene il gap ma non può impedire che la gara venga riaperta. Il quarto periodo vede capitan Porzio suonare la riscossa e spingere avanti le perugine (2-7). Le locali si aggrappano alla concreta Brandini per rientrare in scia (13-15). Tocca ancora a Catena mostrare le sue doti e salire in cattedra propiziando l’allungo che risulterà decisivo per la vittoria finale.
SAN MICHELE FIRENZE – TUUM PERUGIA = 1-3
(12-25, 19-25, 25-21, 16-25)
FIRENZE: Colzi 12, Brandini 11, Sacconi 10, Cheli 9,  Bridi 4, Bianciardi 1, Venturi (L1), Puccinelli 4, Martini 2, Ristori, Rossi, Ermini. N.E. – Testi, Romanelli (L2). All. Alessandro Della Balda e Sergio Travaglini.
PERUGIA: Catena 20, Minati 18, Porzio 11, Martinuzzo 9, Cruciani 5, Stincone 3, Chiavatti (L1), Puchaczewski, Gorini, Ragnacci. N.E. – Fastellini, Tiberi, Mearini, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
Arbitri: Federico Scarpulla e Davide Miceli.
SAN MICHELE (b.s. 4, v. 4, muri 5, errori 26).
TUUM (b.s. 7, v. 3, muri 11, errori 12).