Catena Michela (allenamento)

Si prepara la sfida interna contro Montale Rangone

Mancano tre sole giornate al termine del girone d’andata e la Tuum Perugia è tornata al lavoro per diminuire le distanze dalle migliori della classifica, con particolare riferimento alle prime quattro posizioni che garantiscono promozione e play-off. Il team del presidente Massimo Patiti ha solo due lunghezze di ritardo dalla zona nobile e basta un risultato pieno per far tornare in corsa le magliette nere che vogliono dimostrare di essere in grado di competere con le rivai più agguerrite della serie B1 femminile. La ripresa del campionato è sabato 7 gennaio con una partita interna al Pala-Evangelisti (ore 20,30) che arriva proprio a puntino per verificare la condizione della squadra contro la più diretta inseguitrice targata Emilbronzo 2000 Montale Rangone. Sono sei i punti di vantaggio delle umbre, in virtù delle due vittorie in più ottenute sino ad ora, al riparo così dall’attacco diretto delle rivali di turno, ma come detto il mirino è concentrato verso l’alto ed obbliga a non fallire questo appuntamento. Tra le padrone di casa allenate dal tandem tecnico Bovari-Panfili c’è voglia di riscatto per aver concluso male l’anno passato, nella squadra c’è la convinzione che si possa recuperare il terreno perso. La condizione generale del collettivo è discreta e con l’innesto della nuova palleggiatrice Giada Gorini la situazione non può che migliorare negli allenamenti, la punta di diamante resta comunque la schiacciatrice Michela Catena. Le emiliane rappresentano una delle formazioni più indecifrabili del girone, le atlete allenate da Marcello Mescoli sono state capaci di vincere contro le rivali di alto rango e di perdere contro quelle meno quotate. Le ospiti annoverano tra le proprie fila atlete di notevole fama e spessore tecnico come ad esempio la centrale Elena Fronza, ma si sta mettendo sempre più in evidenza la giovanissima opposta Alessia Del Romano, una coppia da cui guardarsi. Nessun precedente nel computo totale degli scontri diretti, elemento che contribuisce a rendere ancor più incerto il match. Probabile starting-six Perugia: Stincone ad alzare in diagonale con Minati, Ragnacci e Cruciani al centro della rete, Catena e Porzio schiacciatrici ricevitrici, Chiavatti libero. Possibile formazione Montale Rangone: Castellani Tarabini in regia, Del Romano opposta, Fronza e Mendola centrali, Marc e Ferretti martelli-ricevitori, Balzani libero. Arbitreranno l’incontro Luca Pescatore e Matteo Mannarino.