Noemi Porzio

La prima in casa è contro Firenze

A distanza di cinque mesi torna al palasport Giuseppe Evangelisti l’appuntamento con la pallavolo targata Tuum Perugia per la seconda giornata del campionato nazionale di serie B1 femminile. Sabato 22 ottobre al consueto orario delle 20,30 i sostenitori delle magliette nere convergeranno nell’impianto sportivo di Pian di Massiano per soddisfare la propria curiosità e vedere all’opera i nuovi elementi del collettivo. La rivale di turno che presenta il calendario è la San Michele Firenze, compagine di ottima fattura che ha debuttato cogliendo un’affermazione piena, confermandosi una delle formazioni meglio congegnate del girone. Sarà un appuntamento importante il club perugino che ha esordito sabato scorso in trasferta con un sconfitta e che medita un pronto riscatto preparandosi ora a vivere le ulteriori emozioni che può riservare il debutto interno. Le perugine dovranno rompere gli indugi per dimostrare di aver ritrovato la tranquillità e di essere in grado di esprimersi al meglio sotto la spinta dei propri tifosi, un aspetto che però non è così semplice da ottenere come potrebbe sembrare. C’è una grande aspettativa per la partita casalinga ed il tecnico Fabio Bovari cerca di caricare il gruppo ricordando che nel recente passato le battaglie con questa avversaria sono state davvero infuocate. La garanzia delle umbre risiede nell’esperienza della schiacciatrice Noemi Porzio e nella solidità della centrale Martina Tiberi, due degli innesti di questa stagione che stanno dimostrando di essersi già integrate bene nei meccanismi di squadra. Una compagine molto attrezzata quella toscana diretta dal tecnico Alessandro Della Balda dove spiccano le qualità offensive dell’opposta Giulia Cheli e della schiacciatrice Virginia Ristori che sono senza dubbio i terminali più efficaci. I precedenti relativi agli anni passati sono ben otto, le fiorentine guidano il bilancio degli scontri diretti con cinque successi tra cui l’ultimo della scorsa stagione, un motivo più che sufficiente per stimolare il sestetto a ridurre il gap. Le tredici perle del gioiello Tuum sanno bene le sensazioni che si provano a scendere in campo con la tifoseria al proprio fianco, uno stato mentale che moltiplica l’eccitazione fino ai massimi livelli. Arbitreranno l’incontro Andrea Di Tullio e Paolo Benigni.
Probabile sestetto Perugia: Stincone in regia, Minati opposta, Cruciani e Tiberi centrali, Catena e Porzio di banda, libero Chiavatti.
Possibile starting-six Firenze: Bridi ad alzare in diagonale con Cheli, Brandini e Sacconi al centro della rete, Colzi e Ristori schiacciatrici ricevitrici, libero Venturi.