San Giustino-Tuum

Una Tuum in versione esperimenti a San Giustino

Due delle rappresentanti più alte in grado nella pallavolo umbra di serie B1 femminile sono scese in campo per un test-match mercoledì sera, una sorta di anticipo di ciò che sarà in campionato tra qualche mese. La squadra di casa della Sia Copertura San Giustino ha avuto la meglio dopo quattro set di battaglia intensa sulla cugina targata Tuum Perugia ma, fatta eccezione per il set d’apertura l’equilibrio è stato dominante. Tre ad uno il risultato di una partita che ha palesato luci ed ombre per le magliette nere che devono ancora trovare il loro miglior assetto da combattimento, ma il risultato passa in secondo piano dato che gli esperimenti sono stati tanti. Un match che senza dubbio ha fornito suggerimenti interessanti ai rispettivi staff tecnici e che ha evidenziato sia le potenzialità sulle quali lavorare per trasformarle in punti di forza, sia le lacune da colmare per rendere più stabile l’andatura. Le perugine hanno mandato in campo inizialmente stincone in regia, Minati opposta, Cruciani e Mearini al centro, Catena e Fastellini schiacciatrici e Santibacci libero, dando poi spazio a tutte le effettive ad eccezione di Puchaczewski, tenuta a riposo forzato. Tutto sommato un incontro utile per le gioielliere che continuano a mettere a punto la formazione in vista dell’esordio nella terza categoria nazionale per la quale ci sono ancora a disposizione tre settimane di rodaggio da sfruttare.

SIA COPERTURE SAN GIUSTINO – TUUM PERUGIA = 3-1
(25-10, 23-25, 27-25, 25-22)
SAN GIUSTINO: Lissandri 21, Rosa 13, Bartolini 12, Spicocchi 10, Barbolini 7, Lavorenti 5, Krasteva (L1), Cornelli 9, Marinangeli, Leonardi, Cosetti (L2). All. Pietro Camiolo e Claudio Nardi.
PERUGIA: Minati 16, Mearini 12, Catena 10, Cruciani 8, Stincone 6, Fastellini 5, Santibacci (L1), Porzio 2, Di Romano 2, Tiberi, Chiavatti (L2). N.E. – Puchaczewski. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
SIA (b.s. 9, v. 14, muri 9, errori 14).
TUUM (b.s. 3, v. 4, muri 14, errori 18).