Pesaro-Tuum

La Tuum cede al cospetto del forte Pesaro

Un buon numero di appassionati delle schiacciate ha assistito all’inaugurazione ufficiale del nuovo palazzetto dello sport piobbichese mercoledì sera, ripagati da uno spettacolo di buon livello. Sul confine umbro-marchigiano la Tuum Perugia di serie B1 femminile ha offerto una prova generosa ma non è riuscita a contrastare la forza di una rivale di categoria superiore. Ad avere la meglio è stata la Mycicero Pesaro, una delle migliori formazioni di A2, che ha mostrato di essere solida tecnicamente e più avanti sotto il profilo della preparazione fisica. Tre a zero il risultato di una gara che ha fornito senza dubbio suggerimenti interessanti ai rispettivi staff tecnici che però hanno voluto disputare anche un quarto frangente, anche questo terminato in favore delle pesaresi (25-22). Lo staff tecnico ha dato spazio a tutte le giocatrici in maglietta nera, testando sul campo le varie alternative a disposizione per un organico che presenta molte pedine intercambiabili. La prima frazione è rimasta in bilico sino al 14-12, la seconda sino al 12-10 e la terza sino al 6-5, ma in tutte e tre le occasioni le perugine sono state costrette sempre ad inseguire e nel finale hanno ceduto. Era cominciato meglio il quarto periodo, con le ‘gioielliere’ umbre più consapevoli e determinate, capaci di condurre sino al 15-20 ma accusando un crollo decisivo nel finale.
MYCICERO PESARO – TUUM PERUGIA = 3-0
(25-15, 25-19, 25-14)
PESARO: Degradi 23, Olivotto 11, Mastrodicasa 11, Pamio 8, Santini 6, Di Iulio 3, Ghilardi (L1), Tonello 4, Bussoli 4, Rimoldi, Gamba (L2). All. Matteo Bertini ed Andrea Marco Burini.
PERUGIA: Minati 12, Catena 11, Mearini 5, Porzio 3, Stincone 3, Cruciani 2, Chiavatti (L1), Fastellini 4, Di Romano 3, Tiberi 2, Puchaczewski 1. N.E. – Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
MYCICERO (b.s. 13, v. 6, muri 10, errori 11).
TUUM (b.s. 14, v. 4, muri 7, errori 16).