Veronica Minati

Veronica Minati è la tredicesima perla

Colpo sensazionale della Tuum Perugia che completa l’organico con un autentico pezzo da novanta e conferma di voler essere ancora protagonista nel campionato di serie B1 femminile. Lo staff tecnico e la dirigenza delle maglie nere sono riusciti a mettere sotto contratto una delle giocatrici più ambite del mercato, un’altro rinforzo che proviene dalla categoria superiore e che consentirà alla squadra umbra di poter aumentare il suo potenziale d’attacco. Ad essere inserita nella collezione di gemme preziose è una pietra di qualità, l’opposta Veronica Minati che parte dall’inizio: «Dal primo contatto con l’allenatore ed il presidente ho avuto subito delle buonissime impressioni, ho sentito gente molto motivata e professionale che mi ha trasmesso tanto entusiasmo per un progetto che ritengo essere davvero stimolante. Perugia la conosco poco come città, ma tutti me ne hanno parlato davvero bene, e infatti sono curiosa di esplorarla a fondo coi suoi dintorni. Delle mie future compagne di squadra conosco bene Noemi Porzio che è stata mia avversaria in tante battaglie sui campi di pallavolo tra B1 ed A2, ma ho già avuto occasione di apprezzare da avversaria Catena e Stincone. Mi ritengo una persona socievole e molto determinata in tutto quello che faccio; quando si tratta di raggiungere un obiettivo metto tutta me stessa, in campo come nella vita». La giocatrice di origine piemontese dispone di buoni mezzi fisici ma anche a livello tecnico è una delle atlete più interessanti del panorama nazionale avendo chiuso la speciale classifica delle migliori realizzatrici del campionato di serie A2 femminile al ventesimo posto con 25 gare giocate, 96 set disputati e 316 punti totalizzati, una media partita ben oltre la doppia cifra. «Ho avuto modo di affrontare il campionato di B1 per diversi anni, in particolare nelle esperienze fatte con Verona e Ornavasso, ma questo per me sarà il primo anno nel girone del centro Italia. Come successo in quelle stagioni, anche questa volta mi aspetto un campionato lungo ed equilibrato dove ci sarà da battagliare con più squadre per i primi posti della classifica. Le mie aspettative e speranze per questa stagione sono molto alte, così come lo sono quelle societarie e di tutta la squadra. Personalmente sono molto motivata a dare tutto il contributo possibile per raggiungere insieme alla squadra e allo staff l’obiettivo della promozione. Spero davvero che insieme ci divertiremo». Veronica Minati è nata il 9 maggio 1983 ad Omegna, ed è alta 187 cm., ha iniziato a giocare a tredici anni nelle giovanili della sua cittadina, arrivando ben presto in prima squadra e giocando in B1 e B2, nel 2000 entra a far parte del Club Italia, viene poi ingaggiata da Spezzano che la fa crescere e la fa esordire in A2 ed A1, a venti anni passa ad Imola e gioca una stagione in A2, successivamente trascorre un anno a Matera in A2, si trasferisce poi ad Alba in B1, a Verona in B1 ed A2, ad Ornavasso in B1 ed A2, nel 2013 fa un’esperienza all’estero con le francesi del Nantes, poi rientra in Italia e milita nel Soverato in A2 e nel Settimo Torinese in A2.