Di Romano-Cruciani a muro

La Tuum s’impone con carattere a Cecina

La Tuum Perugia al termine di una prova che bada al sodo si aggiudica con carattere la gara valevole per la ventunesima giornata di serie B1 femminile conquistando l’intera posta in palio e consolidando la quarta piazza. Risultato di valore contro la temibile Volley Cecina che risulta attardata in graduatoria ma che sta lottando strenuamente per trovare i punti che le servono per conquistare la salvezza e che tra le mura amiche risulta insidiosa. La compagine toscana ha dimostrato di avere ancora molto da dire in questo campionato ed ha venduto cara la propria pelle, ma alla fine si è dovuta inchinare alla forza d’urto avversaria. Le magliette nere si sono imposte con una Corinna Cruciani formato gigante, miglior giocatrice del match con un eloquente 53% di rendimento in attacco, sette muri a segno ed un totale di diciassette punti personali che l’hanno assunta a top scorer della serata. A livello individuale non si può però non citare anche la straordinaria prova della libero Giorgia Chiavatti che in ricezione ha offerto con tutta probabilità la sua miglior prestazione con il 88% di positività e l’81% di perfezione. La gara si è aperta con la squadra ospite che si è portata subito avanti (0-5), le toscane non hanno desistito ed hanno cercato di rimettersi in carreggiata ma a fare buona guardia c’è stata la coppia di ‘carabinieri’ Catena e Cruciani, le cc perugine hanno tenuto inalterato il punteggio sino al 17-21. Qualche errore ha favorito un break di quattro punti e l’aggancio ma nel finale allo sprint è stato il muro ospite (cinque ne sono andati a terra) a risolvere positivamente. Le locali non si sono perse d’animo ed hanno iniziato alla grande il secondo parziale sfruttando una Mutti in grande evidenza (14-11). Nella seconda metà è radicalmente cambiata l’inerzia e le umbre hanno messo la freccia con Mancuso sugli scudi e piazzato un’accelerazione terribile con capitan Cruciani che ha siglato gli ultimi quattro punti consecutivi ed il conseguente raddoppio. Nel terzo frangente la squadra ospite è ripartita concentrata e determinata, sospinta dalla precisione di Chiavatti in seconda linea e da una Di Romano impeccabile in regia il divario si è allargato notevolmente (14-19). Ancora una volta però la Tuum si è complicata la vita con regali (ben sedici nel frangente) che hanno impattato sul 20-20. Nel nuovo testa a testa finale Perugia ha dovuto pure annullare due palle-set alle avversarie prima di chiudere i conti con Cruciani.
VOLLEY CECINA – TUUM PERUGIA = 0-3
(28-30, 17-25, 28-30)
CECINA: Mutti 10, Genovesi 10, Renieri 10, Silvestri 5, Cavallini 2, Paparelli, Sbrana (L), Casini 3, Orzenini 2. N.E. – Noci, Giannetti, Manetti. All. Luca Berti e Damiano Achilli.
PERUGIA: Cruciani 17, Catena 14, Mancuso 14, Barbolini 8, Mearini 5, Di Romano 2, Chiavatti (L1). N.E. – Cicogna, Ragnacci, Pani, Baruffi, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
Arbitri: Riccardo Lucini e Gianluca Urbano.
CECINA (b.s. 7, v. 6, muri 7, errori 18).
TUUM (b.s. 14, v. 6, muri 10, errori 17).