Roberta Di Romano

La Tuum sbanca Cesena

Dopo un passaggio a vuoto e con alcune situazioni contingenti particolari difficili, torna alla vittoria la Tuum Perugia che in trasferta centra il suo dodicesimo successo. Le magliette nere, con la giovane palleggiatrice Di Romano in cabina di regia, superano il Volley Club Cesena in tre set confermandosi al quarto posto della serie B1 femminile, sempre a ridosso delle formazioni più avanti di loro. Partenza molto decisa di Mearini e nervosa delle padrone di casa, le perugine sono brave ad approfittarne per portarsi avanti (9-14). Barbolini e Catena sono ispirate e spingono sull’uno a zero. Nella seconda frazione le romagnole reagiscono e giocano come sanno, le antagoniste avanzano a braccetto per tutto il tempo e sono i loro servizi incisivi (cinque ace) a mantenere il passo delle umbre, l’incontenibile Brina regge da sola la baracca sulle sue spalle (23-23). È ancora Catena a trovare il raddoppio. Le cose si mettono bene per le perugine che però nel terzo set si complicano la vita con dodici errori che portano avanti le cesenati (10-8). Capitan Cruciani dà la scossa e il muro di Mearini ristabilisce le gerarchie (13-18). Arriva una vittoria preziosa per reagire soprattutto sul piano caratteriale e guardare con maggiore serenità al futuro.
VOLLEY CLUB CESENA – TUUM PERUGIA = 0-3
(18-25, 23-25, 22-25)
CESENA: Brina 18, Gardini 9, Piolanti 5, Calisesi 4, Di Fazio 2, Baravelli 1, Fabbri (L), Budini. N.E. – Tommasini, Marchi, Grassi, Caniato. All. Andrea Simoncelli e Massimo Malavasi.
PERUGIA: Catena 19, Barbolini 12, Mearini 11, Cruciani 7, Mancuso 5, Di Romano 1, Chiavatti (L1). N.E. – Baruffi, Cicogna, Ragnacci, Puchaczewski, Pani, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
Arbitri: Sandro Paolieri e Marina Bucci.
VC (b.s. 6, v. 4, muri 9, errori 14).
TUUM (b.s. 9, v. 1, muri 7, errori 16).