Puchaczewski Jessica (attacca)

La TUUM stende un’ ostica San Michele

La seconda gara interna consecutiva di campionato permette alla Tuum Perugia di infilare per la prima volta una doppietta in questo nuovo campionato di serie B1 femminile. Una battaglia di due ore contro una rivale che in passato l’aveva fatta sempre dannare ma che alla fine ha confermato l’inviolabilità stagionale del Pala-Evangelisti, impianto da gioco dove la tifoseria coglie le migliori soddisfazioni. Anche stavolta la San Michele Firenze ha tenuto fede al ruolo di avversaria ostica ed ha reso pan per focaccia anche se poi ha dovuto lasciare strada ad un collettivo capace di piazzare accelerazioni letali. Sbagliano parecchio e si complicano un po’ la vita le ragazze del vice presidente Antonio Bartoccini che non sfruttano a dovere le molteplici armi di cui dispongono, ma non si abbattono mai e se la giocano a viso aperto riuscendo alla fine a spuntarla. Si parte con una Catena, Cruciani e Barbolini che rompono subito gli indugi ma le tre lunghezze di margine conquistate vengono prontamente annullate a causa di quattro errori (7-7). Le padrone di casa mantengono sempre il naso avanti ma senza trovare il break, almeno sino al 12-11, momento nel quale il muro comincia a trovare le misure e prova a strappare ma quattro punti consecutivi delle toscane rovesciano in un batter di ciglia (18-19). La fase cambio palla è più fluida per le ospiti che chiamano in causa le infallibili centrali Brandini e Sacconi, mentre alle magliette nere ci vuole più pazienza per mettere giù palla. Si arriva allo sprint con set-point da ambo le parti ed è Cruciani a chiudere beffando le rivali con un pallonetto. Invertiti i campi è Fidanzi a propiziare la fuga delle fiorentine che salgono rapidamente su un comodo 4-8. Mearini prova a dare la scossa ed il suo muro permette di operare la rimonta che annulla il gap avanzando poi a braccetto sino al 15-15. Dopo il secondo time-out tecnico sono alcune finezze di Cheli a far ritrovare il vantaggio alle giocatrici giallorosse che lo mantengono con estrema sicurezza (21-24). Quando tutto sembra portare al pareggio le umbre infilano la serie terrificante di cinque punti consecutivi e con Puchaczewski raddoppiano. Nella terza frazione si avanza a braccetto con un gioco che pare più stanco che non in precedenza, gli errori sono numerosi per entrambe le antagoniste (7-7). Ci prova Sacconi ad andare in fuga ma è ancora il muro locale a togliere le castagne dal fuoco (10-11). San Michele riceve meglio e riesce a scalfire con una progressione che porta ad uno scollamento deciso (11-16). Il ritmo dettato da Stolfi è sostenuto ed il suo gioco in primo tempo fa traballare le perugine che provano la carta Mancuso e con Puchaczewski rosicchiano qualche punto tornando in scia (21-22). Ancora un testa a testa avvincente ma stavolta le ospiti non si fanno sorprendere e Brandini riduce le distanze. La quarta frazione parte con Firenze che sceglie Baroncelli come opposta ma deve inseguire riuscendo però a raddrizzare la situazione (7-8). La gestione della battuta continua ad essere scellerata per la Tuum che trova il guizzo per la fuga con la solita Catena (17-12). Si continua a combattere ed è Fidanzi a cambiare marcia prima a rete e poi al servizio, il suo ace vale il sorpasso (18-19). Il finale è emozionante, le toscane vanno a più tre e così Bovari getta nella mischia Cicogna che fornisce sicurezza in seconda linea e crea i presupposti per l’inversione del trend, il match termina su ace di Catena che fa esplodere la festa. La giuria tecnica a bordo campo ha deciso di assegnare il trofeo Centova, premio riservato alla miglior giocatrice perugina della gara, alla opposta Jessica Puchaczewski autrice di un 38% offensivo a cui si aggiunge un ace.
TUUM PERUGIA – SAN MICHELE FIRENZE = 3-1
(30-28, 26-24, 23-25, 28-26)
PERUGIA: Catena 25, Puchaczewski 16, Cruciani 13, Barbolini 13, Mearini 8, Baruffi 2, Chiavatti (L1), Mancuso, Cicogna. N.E. – Ragnacci, Pani, Di Romano, Santibacci (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
FIRENZE: Sacconi 18, Cheli 17, Fidanzi 16, Brandini 10, Colzi 4, Stolfi 2, Venturi (L), Baroncelli, Lippi. N.E. – Falsini. All. Luca Alderani e Costanza Landi.
Arbitri: Matteo Selmi e Marco Laghi.
TUUM (b.s. 20, v. 6, muri 9, errori 16).
SAN MICHELE (b.s. 10, v. 3, muri 5, errori 20).