Cambio Di Mitri - Sghedoni

La Gecom sbatte sullo scoglio Pesaro

Che fosse una domenica difficile per la Gecom Security Perugia si sapeva, ma la prestazione messa in campo nella trasferta di serie B1 femminile è sembrata del tutto insufficiente per competere con il vertice della categoria. C’è poco da fare quando la Volley Pesaro gioca tra le mura amiche e ancor meno se la prova che offre è priva di sbavature, giornate in cui per metterla in difficoltà ci vuole la partita perfetta. Ma le magliette nere non attraversano il loro momento migliore ed il compito diventa così proibitivo, finendo per arrendersi senza condizioni allo strapotere della capolista che dimostra ancora una volta il perché è imbattuta. Le ospiti entrano in campo velleitarie e con Puchaczewski conducono sino al 9-11. Qui Mezzasoma cambia marcia e permette di infilare otto punti consecutivi alle padrone di casa che sono pesantissimi (17-11). Perugia difende e contrattacca con Barbolini, ma dalla parte opposta risponde per le rime Babbi che trascina sull’uno a zero. Invertiti i campi le padrone di casa fanno leva sui fondamentali punto per scavare il solco, battuta e muro funzionano a dovere con Salvia e la spaccatura è notevole (15-9). La Gecom non demorde, palla su palla recupera appoggiandosi su Barbolini che riporta sotto (18-16). Il time-out delle locali è propizio, spezza il ritmo alle rivali e permette al muro di Sestini (ne piazza tre quasi consecutivi) di ripartire e propiziare il due a zero. Nel terzo parziale Cruciani e Mancuso reggono l’urto delle pesaresi sino al 9-7. Mezzasoma è implacabile ed amplia il divario costringendo coach Bovari a provare la carta delle sostituzioni (17-10). Le ‘guardiane’ mollano e la partita termina col sigillo di una brava Di Iulio. Sconfitta preventivabile dunque per le ragazze del presidente Massimo Patiti che vengono superate in classifica da Firenze ed ora sono tornate al terzo posto, l’ultimo utile a partecipare ai play-off. Servirà rimboccarsi le maniche in palestra nella prossima settimana perché lo sprint di fine stagione si preannuncia davvero interessante e con molte contendenti agguerrite che puntano allo stesso obiettivo.
VOLLEY PESARO – GECOM SECURITY PERUGIA = 3-0
(25-21, 25-18, 25-13)
PESARO: Mezzasoma 15, Sestini 15, Babbi 13, Bellucci 8, Salvia 6, Di Iulio 2, Zannini (L), Battistelli. N.E. – Spadoni, Concetti, Battistoni. Bordignon. All. Matteo Bertini e Luigi Portavia.
PERUGIA: Puchaczewski 11, Mancuso 9, Barbolini 9, Cruciani 8, Mearini 6, Sghedoni 2, Chiavatti (L), Ciacca, Spacci, Di Mitri. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
Arbitri: Luca Cecconato e Francesco Rossetto.
VOLLEY PESARO (b.s. 2, v. 2, muri 14, errori 6).
GECOM SECURITY (b.s. 4, v. 0, muri 6, errori 12).