Valentina-Mearini

La Gecom ospita la pericolosa Bologna

Ricomincia tra le proprie mura il campionato della Gecom Security Perugia che sabato 7 febbraio anticipa al palasport Giuseppe Evangelisti il fischio d’inizio alle ore 18 per la prima giornata di ritorno.
Nella serie B1 femminile è subito scontro di alto livello dopo la sosta di metà stagione, un match che potrebbe fornire risposte decisive per la corsa ai posti migliori dato che le due rivali pretendono ad un posto al sole.
Le ospiti della Mt Motori Elettrici Bologna sono una delle piacevoli rivelazioni di questa prima metà del calendario, una matricola di qualità che è riuscita a mantenere sostenuta e costante la propria andatura.
Batterla, così come avvenuto all’andata nell’esordio, significherebbe in un certo senso estrometterla dal giro delle pretendenti ai play-off e dunque la concentrazione delle magliette nere è massima.
Le padrone di casa care al vice presidente Antonio Bartoccini hanno trovato una regolarità impressionante nei primi tredici impegni ma la pausa di una settimana ha fatto staccare loro la spina ed ora dovranno essere brave a riattaccarla prontamente.
Tre le perugine c’è regna un clima di discreto ottimismo anche perché le prestazioni dell’opposta Jessica Puchaczewski e quelle della centrale Valentina Mearini sono state superiori alle iniziali aspettative.
La formazione emiliana guidata da Giorgio Zaccherini si è mantenuta nella parte nobile della classifica e resta nella scia della zona play-off riponendo le residue speranze di accorciare le distanze in un risultato positivo.
Tra le bolognesi spicca la presenza della schiacciatrice Giulia Rubini e della centrale Valentina Russo che rappresentano le punte di diamante del collettivo per quanto concerne l’offensiva.
Probabile sestetto Perugia: Sghedoni in regia, Puchaczewski opposta, Cruciani e Mearini centrali, Barbolini e Mancuso schiacciatrici di banda, Chiavatti libero.
Possibili titolari Bologna: Bertolotto ad alzare in diagonale con Grizzo, Gentili e Russo in zona-tre, Rubini e Dall’Olio schiacciatrici, Severi libero.