Cruciani Corinna

La Gecom mette a segno il 13 in schedina

Un ulteriore passo in avanti per la Gecom Security Perugia che in trasferta sabato sera ha centrato la tredicesima vittoria stagionale, la nona consecutiva del campionato di serie B1 femminile.
Ha fatto quello che ha potuto la Proger Volley Friends Roma ma non le è stato possibile tenere testa ad una rivale di qualità come quella delle magliette nere che ha messo alle corde i rivali con l’attacco ed il muro.
Un risultato importante che è servito a consolidare ulteriormente la seconda posizione di classifica, sfruttando lo scontro al vertice tra Firenze e Pesaro che è terminato al tie-break e che ha portato ora il vantaggio sulla terza piazza a quattro lunghezze.
Al fischio d’inizio in campo qualche novità tra le laziali mentre le ospiti schierano il sestetto annunciato; l’accelerazione bruciante delle perugine è prodotto da Cruciani, che risulterà la migliore in campo, capace di punire otto volte le avversarie in apertura (9-15). Il margine viene amministrato da Sghedoni e con un gioco privo di sbavature che porta al vantaggio.
Nella seconda frazione le capitoline cambiano assetto ma la premiata ditta Puchaczewski-Barbolini non sbaglia un colpo e prende il comando delle operazioni (10-17). È impossibile per le padrone di casa intaccare le sicurezze altrui, le perugine con un attacco che gira al 57% spianano la strada al raddoppio.
La terza frazione ha un andamento ben diverso, Marlene Ascensao è incontenibile e tiene avanti le locali sino al 12-11. Malgrado i dieci errori concessi è Mancuso a risultare determinante nella fase centrale (21-23). Il finale riserva ancora sorprese e le romane dispongono anche di una palla-set, prima che Cruciani infili la tripletta che rovescia e chiude definitivamente i conti.
Una buona partita tutto sommato per una Gecom che non si distrae e che appare determinata a restare nei quartieri nobili del girone, le ragazze del presidente Massimo Patiti hanno condotto la gara con lucidità fino alla fine.
Adesso Perugia è attesa da un ciclo terribile, due derby interni con Trevi e San Giustino e due trasferte con le quotate Firenze e Pesaro, una fase che risulterà determinante per capire davvero dove possono arrivare le sue ambizioni.
PROGER VOLLEY FRIENDS ROMA – GECOM SECURITY PERUGIA = 0-3
(19-25, 16-25, 27-29)
ROMA: Ascensao M. 8, Frasca F. 8, Giglio 5, Fornari M. 5, Cianetti 1, Muzi 3, Krasteva (L1), Ascensao R. 8, Frasca M. 5, D’Angelo, Loreti. N.E. – Ferrari. All. Piero Camiolo e Salvatore Runca.
PERUGIA: Cruciani 17, Mancuso 12, Mearini 9, Barbolini 9, Puchaczewski 8, Sghedoni 2, Chiavatti (L). N.E. – Ciacca, Spacci, Di Mitri. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
Arbitri: Ivan Grosso e Cosmo Costa.
PROGER (b.s. 7, v. 4, muri 6, errori 15).
GECOM (b.s. 9, v. 3, muri 9, errori 10).