Fabio Bovari

Tutto pronto per il derby con Orvieto

Mancano solo tre partite alla conclusione di un 2014 che rimarrà nella storia della Gecom Security Perugia per gli ottimi risultati conseguiti, su tutti la partecipazione ai play-off promozione della serie B1 femminile disputati nello scorso mese di maggio.
Sabato 6 dicembre i sostenitori delle magliette nere avranno l’opportunità di seguire al palasport Giuseppe Evangelisti (ore 20,30) la propria squadra del cuore nell’ultima gara interna dell’anno.
Prima delle festività natalizie infatti resteranno da disputare due giornate ma saranno entrambe in trasferta, tutto ciò, unito al fatto che l’ospite di turno è la Zambelli Orvieto, ha già messo in fermento gli sportivi che accorreranno in massa sugli spalti.
L’attuale terzo posto senza dubbio soddisfa il club più importante del capoluogo regionale, per quanto riguarda il gentil sesso, e resta in linea con quanto ottenuto nel recente passato, ma è logico che nessuno vuole accontentarsi.
Si guarda insomma avanti con fiducia ma anche con la coscienza che l’impegno è di quelli difficili, le rupestri infatti hanno gli stessi punti in classifica e le medesime velleità di continuare a frequentare i quartieri alti della classifica.
L’avvicinamento al derby umbro carica di eccitazione l’ambiente con l’allenatore Fabio Bovari che ha cercato di preparare le sue atlete ad un confronto nel quale oltre alla tecnica servirà avere nervi saldi.
Tra le padrone di casa fornisce garanzie di ottimo rendimento la schiacciatrice Valentina Barbolini che sembra attraversare un buon periodo e si annuncia pronta a raccogliere il guanto di sfida.
Le due più accreditate formazioni umbre si affrontano per sapere fino a che punto possono puntare in alto, solo una potrà festeggiare al termine del match, ma lo spettacolo è sicuramente garantito.
Probabili titolari Perugia: Sghedoni ad alzare in diagonale con Puchaczewski, Cruciani e Mearini al centro della rete, Mancuso e Barbolini schiacciatrici, Chiavatti libero.
Possibile assetto Orvieto: Mazzini in regia, Biccheri opposta, Kotlar e Tiberi in posto-tre, Ubertini e Rossini sulla banda, Andreani libero.
Arbitreranno l’incontro Maribetti La Barbera e Giuseppe Pampalone.