Natascia-Mancuso

In attesa del derby di San Giustino

Con rinnovato spirito combattivo e rinfrancata da una classifica che resta comunque interessante, la Gecom Security Perugia si proietta sul quinto impegno stagionale di serie B1 femminile.
La volontà di tornare a muovere la classifica regna sovrana tra le ragazze del vice presidente Antonio Bartoccini, le magliette nere vogliono dimenticare in fretta il primo stop stagionale ed aumentano i livelli del loro impegno.
Per tornare a far sorridere i loro tifosi ci vorrà però una prova di alto livello nel prossimo appuntamento, ad attendere le perugine è infatti un nuovo derby umbro, partita che può riservare mille risvolti.
Domenica 16 novembre si terrà la sfida in trasferta sul campo della Top Quality San Giustino, compagine che occupa posizioni poco tranquille con solo una vittoria all’attivo e tre punti conquistati.
Le ospiti sono terze in classifica, le altotiberine dodicesime, la differenza è di sei punti ma il pronostico resta aperto come non mai dato che si tratta di un confronto regionale che ha un precedente d’archivio, la gara disputata a settembre nel torneo di Orvieto che vide prevalere Perugia ma che ha un valore del tutto relativo.
Le padrone di casa dirette da Francesco Brighigna stanno ancora cercando di adattarsi alla categoria ma la dirigenza ha operato nel corso dell’estate diversi colpi interessanti per farsi trovare pronta.
Tra le atlete portate in maglia biancoazzurra ce ne sono almeno tre per le quali sarà una partita dal sapore molto particolare, si tratta della regista Lucia Marcacci e della libero Luisa Rocchi che sono le ex di turno, nonché dell’opposta Mirka Francia che sino a poche settimane fa si era allenata con la Gecom.
Per le ospiti guidate dal tecnico Fabio Bovari sarà una gara altrettanto sentita dato che le attenzioni degli sportivi saranno calamitate su questo duello, il più alto in grado della pallavolo femminile nel Cuore Verde d’Italia.
Le osservate speciali saranno la centrale Valentina Mearini, la schiacciatrice Valentina Barbolini e la libero Giorgia Chiavatti, elementi giovani su cui ha puntato il club ma che stanno fornendo prove convincenti di maturità.
Per questo motivo, oltre che per i tre punti in palio, la curiosità degli addetti ai lavori è altissima e si attende una massiccia presenza sugli spalti, un duello dove di certo sarà gran protagonista l’agonismo in campo ma dove non mancherà lo spettacolo sotto rete.
Probabile starting-six San Giustino: Marcacci ad alzare in diagonale con Francia, Ceppitelli ed Ihnatsiuk al centro della rete, Mautino ed Escher schiacciatrici ricevitrici, Rocchi libero.
Possibile formazione Perugia: Sghedoni in regia, Puchaczewski opposta, Cruciani e Mearini centrali, Mancuso e Barbolini martelli, Chiavatti libero.
Arbitreranno l’incontro Nicola Caravetta e Luca Degoli.