Valentina Barbolini

La Gecom batte Roma e resta a punteggio pieno

Prosegue nella sua marcia la Gecom Security Perugia, il debutto casalingo di campionato registra un’altra vittoria, ma mostra soprattutto confortanti segnali di tenuta mentale, oltre che tecnica.
Il trasloco provvisorio al Pala-Pellini in un fine settimana dai tanti eventi nel capolugo regionale non ha inciso sulle presenze di pubblico sugli spalti, i tifosi sono accorsi in buon numero e si sono fatti sentire dall’inizio alla fine.
Continua a guidare la classifica il team delle maglie nere che dopo il successo esterno dell’esordio supera anche la Proger Volley Friends Roma, squadra navigata della serie B1 femminile, con una prova di grande autorevolezza.
Le ragazze del presidente Massimo Patiti sono state impensierite dalle capitoline un solo set, il secondo, quello nel quale hanno concesso molto ed hanno lasciato che le rivali tenessero il pallino in mano sino 19-21, prima di piazzare l’accelerazione che ha rovesciato la situazione.
Partono bene le padrone di casa che dopo aver preso due lunghezze di margine sbattono sul muro di Raquel Ascensao che rovescia il punteggio (6-8). A dare la scossa è Puchaczewski, il ‘braccio armato’ cambia il ritmo alle magliette nere che, nonostante la grande opera difensiva ospite, riescono a distendersi (17-11). Federica Frasca è l’unica a pungere tra le romane che però al servizio non creano pericoli e Sghedoni può sfruttare il gioco in veloce per trovare un comodo vantaggio.
La seconda frazione stenta a prendere una piega, il team laziale cerca ripetutamente la fuga ma le umbre si salvano col muro (cinque ne prendono in questo set) prima Cruciani e poi Mearini riallineano (15-15). Per colpa degli errori, ben nove in questa frazione, le ospiti si spingono a più tre ma di nuovo giunge il pareggio sul 21-21. A far cambiare inerzia al duello ci pensa Barbolini in battuta e Puchaczewski in attacco che propiziano il due a zero.
Nel terzo periodo l’uscita dai blocchi del collettivo locale è perfetta ed in un batter di ciglia il tabellone segna 5-0. La ricezione di Chiavatti è una garanzia e permette di amministrare in tranquillità, sfruttando i regali avversari (16-8). L’ultimo sussulto è di Martina Frasca ma il gap rimane ampio e la chiusura arriva con un muro di Jessica Puchaczewski, mvp del match.
GECOM SECURITY PERUGIA – PROGER VOLLEY FRIENDS ROMA = 3-0
(25-18, 25-22, 25-16)
PERUGIA: Puchaczewski 20, Mearini 10, Cruciani Co. 9, Mancuso 7, Barbolini 6, Sghedoni 1, Chiavatti (L). N.E. – Ciacca, Di Mitri, Matacchioni, Lucaccioni. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
ROMA: Ascensao R. 9, Giglio 7, Ascensao M. 5, Frasca F. 5, Fornari 2, Pavone, Krasteva (L1), Frasca M. 6, Le Foche 1, Muzi, Cianetti. N.E. – Ferrari, Sabbatini, Latini (L2). All. Piero Camiolo e Salvatore Runca.
Arbitri: Lorenzo Mattei e Fabio Toni.
GECOM SECURITY (b.s. 9, v. 0, muri 11, errori 13).
PROGER VOLLEY FRIENDS (b.s. 9, v. 4, muri 8, errori 13).