Gecom Security Perugia - Serie B1 girone C 2013/14

Una tenace Gecom Perugia imbriglia Pesaro

Una grandissima Gecom Perugia vince il delicato match contro la quotata Pesaro per tre set ad uno, accorciando la distanza dalla vetta a soli due punti e rimanendo pienamente in corsa per l’accesso ai play-off. Dopo un mese di fuoco, dove ha incontrato tutte le prime della classe, totalizzando gli stessi punti del girone di andata, la Gecom si prepara così ad affrontare con più serenità il prosieguo del campionato. Le perugine hanno interpretato benissimo le indicazioni di coach Bovari, riuscendo ad imbrigliare la capacità offensiva delle pesaresi con una ottima correlazione muro-difesa. I 17 muri perugini testimoniano la grande attenzione portata in questo fondamentale, dove spiccano prepotentemente i 7 fatti da Corinna Cruciani, best scorer di giornata con 21 punti. La nota negativa della giornata è stata l’infortunio alla caviglia di Valentini Francesca nel terzo set, quando Perugia conduceva 10-8. Bovari butta nella mischia Montechiarini e le perugine dopo aver accusato il colpo perdendo il parziale, si sono riprese nel quarto set, reagendo in maniera magnifica vincendo con autorità l’ultima frazione. Le padrone di casa hanno sempre tenuto in mano la partita, partendo aggressive sin dal primo set e mettendo in difficoltà la difesa ospite. Le sorelle Cruciani sono state le trascinatrici del match con 36 punti totalizzati insieme, essenziali sia a muro che in attacco, lasciando il lavoro di rifinitura alla solita Tosti, che come al solito sbriglia le situazioni più complicate con la sua grande esperienza. Nel fronte pesarese Gioia e Zuccarini sono state le armi più pericolose del proprio team, capaci di mettere in difficoltà le padrone di casa su ogni palla che attaccavano, ma dall’ altra parte della rete una attentissima Chiavatti ha difeso ogni cosa che passava il muro amico, mettendo in condizione Cecato di smistare il contrattacco come voleva. Dopo questa iniezione di punti e fiducia, le ragazze del vice-presidente Bartoccini, si dovranno preparare ad un rush finale che non prevede errori, mantenendo altissima la concentrazione in tutte le partite, per centrare l’obbiettivo play-off.
GECOM PERUGIA – VOLLEY PESARO = 3-1 (25-19, 25-19, 21-25, 25-17)
GECOM PERUGIA: Cruciani Corinna 21, Cruciani Cristina 15, Tosti 13, Cecato 7, Valentini 6, Puchaczewski 5, Montechiarini 2, n.e. Di Mitri, Pistocchi, Mearini L1 Rocchi, L2 Chiavatti. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili
VOLLEY PESARO: Gioia 19, Zuccarini 14, Fiesoli 9, Salvia 7, Boriassi 6, Carraro 2, Trinci, Sacchi, Natale, Spadoni, L1 Battistelli, L2 Micheletti. All. Matteo Bertini e Luigi Portavia
Arbitri: Luca Grassia e Vincenzo Carcione
GECOM SECURITY (b.s. 10, v. 9, muri 17, errori 11).
VOLLEY PESARO (b.s. 13, v. 8, muri 4, errori 15).