Gecom Security Perugia - Lucky Wind Trevi

Perugia trionfa nel derby

È la Gecom Security Perugia a trionfare nell’ultimo derby umbro del girone di andata della serie B1 femminile, un gioco concreto che sfrutta una difesa impermeabile e riesce ad imprimere a più riprese accelerazioni con le sue molteplici bocche da fuoco. Non basta recuperare tutte le infortunate alla Lucky Wind Trevi per arrestare l’avanzata della ‘cugina’ perché l’efficienza d’attacco è risultata minore. Le ospiti restano competitive sino a quando possono mostrandosi spavalde sulla banda, ma una qualche differenza c’è, e quando l’attacco si sposta al centro le padrone di casa hanno maggiori alternative per fare male. Al fischio d’inizio due novità nello schieramento ospite, tra le titolari ci sono Luisina Costagrande ed Arianna Argentati, quest’ultima all’esordio stagionale del campionato. Le trevane escono meglio dai blocchi con le difese attente di Giulia Rocchi che vengono trasformate in attacco dalle compagne; Cristina Cruciani (mvp della gara) incide a rete e rovescia portando avanti di due lunghezze al primo time-out tecnico. La reazione delle ospiti non tarda ad arrivare e in un battibaleno la situazione cambia di nuovo grazie a Barbolini, ma i sorpassi non sono finiti ed ancora una volta le perugine impattano con Tosti (sette palle a terra in apertura), che trova varchi a ripetizione nella retroguardia avversaria ed impatta (12-12). Poco più tardi è ancora la schiacciatrice numero dieci, una delle ex di turno, a trovare la serie che concretizza il break determinante (23-17). Le trevane provano ad inserire Meniconi e Monaci ma ormai è troppo tardi ed il parziale va nelle casse locali. Alla ripresa le magliette nere riprendono da dove avevano lasciato e, sfruttando le incertezze altrui, mettono a segno un parziale da brividi con Puchaczewski in cattedra (7-1). A dare la scossa alle rivali è Costagrande che con quattro punti personali riduce il gap prima del tempo tecnico. L’inerzia è cambiata ed è ancora Costagrande (otto colpi vincenti nel set) a far riprendere coraggio alle biancoazzurre di Trevi che vanno ad infilare la serie che ribalta (12-14). Il confronto si fa equilibrato con Corinna Cruciani, altra ex di turno, attivissima ed in grado di imprimere accelerazioni, Sperandio getta nella mischia Alikaj in seconda linea ma le incursioni di Valentini propiziano il 23-19 e spianano la strada verso il due a zero. Nella terza frazione sono sempre le ragazze di coach Bovari a fare l’andatura iniziale e salendo senza commettere errori sul 10-4. La Lucky Wind manca di efficacia perché i suoi affondi sono neutralizzati dalla difesa avversaria che poi con Valentini, anche lei ex di turno, buca ripetutamente le maglie della sua retroguardia (14-7). Monaci rileva Pietrolati nelle fila ospiti ed una qualche reazione si concretizza affidando la responsabilità di colpire a Capezzali (15-11). Si tratta però dell’ultimo guizzo d’orgoglio prima che le perugine ripartano ed allunghino, concedendo nel finale spazio a Mearini e chiudendo con la firma in fast di Corinna Cruciani. Vittoria da tre punti per la Gecom Security che chiude la prima metà di stagione in testa al girone C della serie B1. La vertigine non è paura di cadere ma voglia di volare. Campioni d’inverno!!!!
GECOM SECURITY PERUGIA – LUCKY WIND TREVI = 3-0
(25-20, 25-20, 25-16)
GECOM PERUGIA: Cruciani Cr. 14, Tosti 12, Cruciani Co. 9, Puchaczewski 8, Valentini 7, Cecato 3, Rocchi L. (L1), Mearini, Chiavatti (L2). N.E. – Di Mitri, Montachiarini, Pistocchi. All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
TREVI: Costagrande 13, Barbolini 10, Capezzali 9, Silvestri 4, Pietrolati 3, Argentati 1, Rocchi G. (L1), Alikaj 1, Meniconi, Monaci. N.E. – Uti, Nencioni. All. Gian Paolo Sperandio ed Albino Bosi.
Arbitri: Michele Albergamo ed Aldo Fogante.
GECOM PERUGIA (b.s. 5, v. 2, muri 5, errori 11).
LUCKY WIND TREVI (b.s. 8, v. 1, muri 6, errori 14).