Gecom Perugia a Valanga, espugnata Figline Valdarno

Primo netto successo esterno per 0-3 della Gecom Security Perugia che espugna con autorità il campo del Valdarno Volley. Partita senza storia sin dai primi scambi, con le perugine avanti con decisione sulle bordate di Puchaczewski. Qualche sbavatura in ricezione permette alle toscane di non essere staccate irrimediabilmente portandosi fino al 18-21. Tosti e Cruciani Cristina archiviano il primo set 21-25. Nel secondo parziale le ragazze di Bovari si scrollano di dosso quel poco di incertezza che avevano mostrato nella precedente frazione. Partenza bruciante trainata da 4 ace in battuta di Cruciani Corinna. Le toscane vanno in tilt e non riescono più a riprendersi. Lapi prova tutti i cambi possibili per riuscire a frenare la veemenza perugina, ma oramai Rocchi e compagne sono irrefrenabili e archiviano il set 7-25. Nella terza frazione Cecato smista ad arte tutti i palloni che tocca, sfruttando le sorelle Cruciani che schiacciano e murano tutto quello che passa sopra la loro testa. Puchaczewski e Tosti continuano a martellare ogni pallone. Per Valdarno solo Felladi e Ambrosi provano ad arginare la valanga nera, ma stasera non c’è soluzione che tenga e la Gecom va a prendersi i primi tre punti con il punteggio di 15-25.
VALDARNO VOLLEY – GECOM SECURITY PERUGIA 0-3 ( 21-25, 7-25, 15-25)
VALDARNO VOLLEY: Felladi 11, Ambrosi 8, Rondini 6, Mori 3, Casprini 2, Ricchiuti 1, Botti, Matteini, Tornai, Bianchi, n.e Migliorini Lib. De Petro
All. Lapi Marco e Romagnoli Luca
GECOM SECURITY PERUGIA: Puchaczewski 14, Cruciani Corinna 12, Cruciani Cristina 12, Tosti 12, Cecato 6, Valentini 5, Di Mitri, Mearini n.e. Montechiarini, Pistocchi L1. Rocchi, L2 Chiavatti
All. Bovari Fabio e Panfili Daniele
Arbitri: Proietti Deborah e Russo Luca
VALDARNO (b.s. 5, v. 5, muri 5, errori 9).
GECOM SECURITY (b.s. 5, v. 7, muri 6, errori 8).