Renata Pompili

Perugia manca l’ appuntamento con la storia

STAMPIITALIA CASETTE AP – GECOM SECURITY PERUGIA 3 -1 (23-25, 25-23, 25-18, 25-19)
CASETTE: Pierantoni 21, Alikaj 16, Mauriello 14, Di Marino 13, Testella 13, Recine 1, Patrassi 1, n.e. Natale, Migliorelli, Ricci L1 Mastrilli, L2 Tulli
All. Domizioli Federico e Cardinali David
PERUGIA: Cruciani Cri. 16, Puchaczewski 14, Tosti 12, Delfino 11, Cruciani Co. 8, Marcacci, Schepers, n.e. Montechiarini, Gradassi, Corbucci, Pompili Lib. Rocchi
All. Bovari Fabio e Panfili Daniele
Arb. Moratti Frederick e Carcione Vincenzo
Una Gecom inconsistente e deconcentrata manca l’appuntamento con la certezza dei play-off, perdendo in trasferta per 1-3 e lasciando tutta la posta in palio al Casette che scavalca le perugine insediandosi al quarto posto. Perugia scende al quinto posto, ed ora, solo grazie a fantasiose congiunzioni astrali, puo’ sperare di ritornare in zona play-off. Marcacci & c. erano chiamate a disputare il match con lo stesso livello qualitativo e mentale di sabato scorso, ma la mancanza di lucidita’ e determinazione ha permesso a Casette di esprimersi ad un livello piu’ alto. In avvio di set Casette e’ piu’ incisiva in attacco e precisa a muro delle ospiti (8-5). La Gecom prova a ricucire con pazienza trascinata dalla rientrante Puchaczewski. Al secondo time out obbligatorio il distacco e’ minimo 16-14. Un guizzo della solita Cruciani Cri. permette a Perugia il sorpasso 20-21. Le perugine controllano con attenzione il finale di set che chiudono positivamente 23-25. Molto equilibrato il secondo set, dove le due squadre vanno avanti gomito a gomito fino al 16-15. La maggiore precisione in attacco di Pierantoni e Alikaj aprono il primo solco 21-18, permettendo a Casette di vincere il set 25-23. Terzo Set decisivo per le sorti del match e del campionato.La Gecom parte subito forte sostenuta dalla ricezione della Rocchi 5-8 e poi 13-16. Con il set che si avvia a chiudersi positivamente, il gioco di Perugia improvvisamente scompare. Con un parziale di 7 punti Casette stordisce le ospiti che non riescono piu’ a riprendersi. L’ennesimo black out stagionale vanifica e cancella tutte le belle cose fatte nelle giornate precedenti. Testella &. C. approfittano dello sbandamento e chiudono il set 25-18. A senso unico il quarto parziale con Casette che viaggia sul velluto e chiude il match 25-19.