Serie B1-Girone C - Gecom Security Perugia-Stampiitalia Casette d' Ete 3-0

La Gecom Perugia si riprende il secondo posto

GECOM SECURITY PERUGIA – STAMPI ITALIA CASETTE D’ETE 3-0 (26-24, 25-17, 25-17)

GECOM PERUGIA: Tosti 14, Puchaczewski 13, Delfino 11, Cruciani Cri. 9, Corbucci 5, Marcacci 5, n.e. Cruciani Co., Gradassi, Montechiarini, Pompili, Schepers, Lib. Rocchi
All. Bovari Fabio e Panfili Daniele

STAMPI ITALIA CASETTE D’ETE: Pierantoni 9, Testella 9, Alikaj 7, Mauriello 7, Di Marino 3, Recine, Natale, Patrassi, N.e. Ricci, Migliorelli, L1 Mastrilli, L2 Tulli
All. Domizioli Federico e Cardinali David
Arbitri: Gurgone Graziano, Landone Claudia
Straordinaria prova di forza della GECOM Perugia che travolge con un perentorio 3-0 la squadra di Casette, scavalcandola in classifica e riacciuffando così il secondo posto. “Avevamo chiesto alle ragazze una prestazione cristallina dopo la sconfitta contro Viserba, e mi sembra che la risposta ci sia stata, con la soddisfazione di continuare a stare tra i primi posti in classifica, frutto sicuramente del grande lavoro svolto da tutto il team, che ha amalgamato forze nuove e fresche, con le certezze che avevamo in casa” commentava così Panfili Daniele al termine della partita. Avvio di partita equilibrato con Tosti subito in evidenza in attacco, contrastata efficacemente da Alikaj che tiene Casette incollata a Perugia. Dopo il time-out tecnico, 7-8 per le ospiti, le grifoncelle concedono troppi errori alle avversarie che provano ad allungare portandosi sul 7-12. Bovari richiama all’ordine le proprie atlete, che si ricompattano e sfruttano a dovere il buon turno in battuta di Corbucci, che mette in difficoltà la ricezione ospite. Tosti a muro sancisce il pareggio 13-13. Altri errori di Casette portano al secondo time out tecnico con la Gecom avanti 16-14.
Al rientro in campo Perugia si prende una pausa in ricezione concedendo ben 5 punti alle avversarie che trascinate ancora da Alikaj vanno sul 16-19. Le magliette nere però hanno ancora grinta da spendere e riprendono a giocare alla loro maniera. Una Delfino indemoniata trascina le compagne con bordate da tutte le posizioni portando Perugia avanti 23.21. Pierantoni prova a contrastare la grinta delle grifoncelle pareggiando 23-23. Puchaczewski conquista il primo set ball, ma Mauriello pareggia ancora.
Delfino non si fa pregare e sfrutta a dovere la seconda occasione per chiudere 26-24. In avvio di secondo set Perugia riprende a martellare con Pucheczewski che porta le grifoncelle avanti 8-3. Casette sfrutta le pause che Perugia ogni tanto si concede riportandosi sotto 8-7. Ma le grifoncelle oggi sono indomabili e riprendono a macinare gioco come sanno fare. Marcacci varia il gioco su tutte le proprie giocatrici, sfruttando a dovere chi rende meglio in quel momento. E’ show-time al pala Evangelisti, prima Puchaczewski, poi Tosti, poi Corbucci, poi ancora Delfino e Cruciani Cri., portano la Gecom avanti 23-14. Giusto il tempo di registrare il cambio di regista di Casette, con Patrassi su Recine, che Corbucci chiude 25-17. Anche il terzo set è un monologo perugino con le ospiti incapaci di reagire alla straordinaria prova tecnica e tattica delle padrone di casa che vanno a prendersi il meritatissimo secondo posto 25-17.