Renata Pompili

Gecom rullo compressore

GECOM SECURITY PERUGIA-LARDINI FILOTTRANO. 3-1 (17-25, 25-17, 25-22, 25-9)
GECOM SECURITY PERUGIA: Puchaczewski 16, Tosti 15, Cruciani Cri. 12, Delfino 11, Corbucci 8, Marcacci 2, Pompili, Montechiarini, n.e. Cruciani Co., Schepers, Gradassi. Lib.Rocchi
All. Bovari e Panfili
LARDINI FILOTTRANO: Grizzo 16, Cavestro 9, Baroli 9, Zanon 8, Spicocchi 6, Stincone 3, Piattella, Trillini, n.e. Paolorossi, Bernardini Lib. Feliziani
All. Lombardi e Graziani
Una prestazione straordinaria della Gecom Perugia di fronte ad una bella cornice di pubblico abbatte per 3-1 la resistenza di Filottrano, permettendo alla squadra del presidente Patiti di centrare il decimo sigillo stagionale che consolida il secondo posto al termine del girone di andata. Jessica Puchaczewski, best scorer della serata e Luisa Rocchi insuperabile in difesa, hanno trascinato le proprie compagne ad una grande vittoria. Le grifoncelle iniziano la partita malamente, lasciando scappare le ospiti per 2-10 con una serie di errori ed imprecisioni. Bovari corre ai ripari chiamando un time-out per strigliare a dovere le proprie giocatrici. Il messaggio sembra recepito e Perugia comincia a giocare sospinta dai muri e gli attacchi di Puchaczewski che accorcia le distanze fino al 11-12. Il match prosegue in maniera equilibrata fino al muro di Grizzo che chiama il secondo time out tecnico 15-16. Al rientro in campo la Gecom scompare sommersa dalla propria disattenzione e Filottrano scappa inesorabilmente chiudendo il set 17-25. Nell’intervallo tra il primo ed il secondo parziale, Bovari riorganizza attacco e difesa del proprio team e la partita cambia volto. Si rivede una Gecom precisa in attacco ed attenta in difesa. Rocchi aggiusta la ricezione che permette a Marcacci di servire a dovere Tosti, Delfino e finalmente anche Cruciani Cristina. Le magliette nere dilagano in tutti i fondamentali contrastate saltuariamente dagli attacchi di Grizzo, l’unica capace di impensierire realmente le padrone di casa. Un muro di Corbucci archivia il secondo set per 25-17. Terzo set piu’ equilibrato, con le padrone di casa che provano subito ad allungare con un attacco di Tosti sul 4-2. Una blackout in ricezione delle grifoncelle concede terreno alle ospiti che finalizzano il vantaggio 5-9 con un attacco di Grizzo. Puchaczewski riprende a martellare la difesa avversaria e Perugia si rianima sorpassando di nuovo le ospiti 12-11. Le magliette nere continuano a tenere alto il ritmo e per Filottrano non c’e scampo 25-22. Nel quarto set e’ showtime Gecom che dilaga senza freni 25-9 e manda in archivio il match.