Corinna Cruciani

Una Gecom determinata domina Casciavola

GECOM SECURITY PERUGIA – PEDIATRICA CASCIAVOLA PISA 3-0 (25-23, 25-22, 25-12)
GECOM SECURITY PERUGIA: Cruciani Cristina 17, Puchaczewski 12, Tosti 11, Cruciani Corinna 7, Marcacci 5, Delfino 5, Montechiarini 4, n.e. Schepers, Gradassi, Corbucci, Pompili Lib. Rocchi
All. Bovari e Panfili
PEDIATRICA CASCIAVOLA PISA: De Bellis 16, Pitto 6, Fidanzi 6, Lo Cascio 4, Focosi 2, Montella 2, Bitossi 1, Zonta 1, n.e. Papeschi, Chini. L1: Quiligotti L2 Modena
All. Menicucci e Ficini
Arbitri: Fogante Aldo, Mattei Lorenzo

Una Gecom Perugia essenziale e concreta sfrutta il fattore campo a dovere per battere con un secco 3-0 la giovane formazione di Casciavola. Le grifoncelle tribolano piu’ del previsto nei primi due set, tentando sistematicamente di allungare e staccare le avversarie, ma Casciavola sfrutta gli errori avversari, cancella il divario e si riporta sempre a ridosso di Marcacci e compagne, costringendole a fare gli straordinari per aggiuducarsi i set. Bovari preferisce dal primo minuto Cruciani Corinna al posto di Corbucci, lasciando cosi’ alle due sorelle Cruciani l’onere di presidiare il centro, essenziale nella strategia della partita. Cruciani Cri. imbeccata a dovere da Marcacci comincia a fare da battistrada, macinando punti su punti. Casciavola trainata da De Bellis risponde sistematicamente, impedendo a Perugia di scappare. la situazione rimane in equilibrio fino al 18 pari. Puchaczewski e Tosti provano a chiudere portandosi sul 23-20, ma due ace in battuta di De Bellis riportano sotto Casciavola 23-22. Prima Marcacci di prima intenzione e poi ancora Cruciani Cri. mettono a posto le cose 25-23.
Nel secondo parziale Casciavola prova a reagire portandosi avanti 6-3. Bovari inserisce Montechiarini al posto di Delfino calata vistosamente dal primo set. La Gecom reagisce agguantando il pareggio 8-8 con Puchaczewski. Equilibrio fino al 15-15, poi le grifoncelle cambiano passo con solita Cruciani Cri, allungando fino al 23-19. Ancora qualche errore di troppo allunga il set, ma risolve tutto Cruciano Co. che chiude 25-22. Nel terzo set la Gecom gioca in scioltezza diventando devastante. Montechiarini si scioglie realizzando 4 punti e Pucheczewski diventa imprendibile, permettendo alle proprie compagne di vincere con facilita’ 25-12 e tornare al secondo posto in classifica.