Martina Delfino

Perugia irriconoscibile stecca la prima

CS SAN MICHELE FIRENZE – GECOM SECURITY PERUGIA 3 -1 ( 25-16, 18-25, 25-15, 25-19)

CS SAN MICHELE FIRENZE: Filindassi 16, Grilli 10, Allighieri 10, Sacconi 9, Morino 7, Salvestrini 4, Rosati 2, Stolfi 1,Ceresi n.e. Miccadei , Starnotti Lib. Bianchi All.Alderani e Landi

GECOM SECURITY PERUGIA: Delfino 17, Tosti 14, Cruciani 7, Corbucci 6, Gradassi 3, Marcacci 3, Puchaczewski 1, Schepers 1, Cruciani n.e. Montechiarini, Pompili Lib. Rocchi All. Bovari e Panfili

ARBITRI: Longanesi e Libardi

Avvio di stagione negativo per la Gecom che subisce una pesate 1-3 a Firenze da parte della matricola CS SAN MICHELE FIRENZE. Dopo i buoni risultati nei test match precampionato, le ragazze allenate da Bovari hanno dimostrato un regresso nel gioco e nella aggressività, complice anche il campo scivoloso e poco adatto alla categoria, che ha contribuito a frenare il gioco di Perugia. Le fiorentine hanno preparato molto bene la partita, battendo in maniera estremamente efficace per mettere in difficoltà la ricezione ospite. La Gecom ha sofferto molto per costruire il proprio gioco al centro, lasciando sulle spalle di Delfino e Tosti il reparto di attacco. Firenze, ben impostata, è riuscita ad arginare in maniera egregia le bande, mettendo a segno ben 9 muri punto.
Nel primo parziale Perugia riesce a stare incollata alle avversarie fino al 13-16. Ricezione evanescente ed errori in attacco lasciano spazio a Firenze che chiude 25-16. Risveglio Gecom nel secondo set dove Delfino trascina le proprie compagne approfittando degli errori avversari. Set archiviato 25-18. Bovari usa tutte le pedine a propria disposizione ma nella terza frazione ben 13 errori punto regalano metà set alla squadra di casa, che con Filindassi a fare da battistrada chiude 25-16. Nell’ultimo parziale le perugine lottano per provare a raggiungere il tie-break, ma il bel gioco è ancora latitante, e una meritevole Firenze si prende l’intera posta in palio, coronando così nel migliore dei modi l’esordio in serie B1.