Corciano strapazza la Ecomet Marsciano

Gecom Corciano – Ecomet Marsciano 3-0 (25-13, 25-19, 25-20)
Gecom Corciano: Tosti 14, Cruciani Cristina 11, Di Carlo 10, Corbucci 9, Martilotti 9, Marcacci 3, Tarducci 0, n.e. Cruciani Corinna, Toppetti, Zambon. Lib. Rocchi. All. Bovari e Panfili
Ecomet Marsciano: Carboni 10, Tiberi 7, Gennari 5, Scorcini 4, Segoloni 4, Crisanti 3, Venturi 2, n.e Masu, Corallo, Pucciarini Lib. Grandi. All. Sanna e Castellano
Nel derby umbro della 23ma giornata la Gecom non concede sconti alla Ecomet Marsciano, imponendosi con autorevolezza con un secco 3-0. La differenza in classifica si e’ palesata in maniera evidente soprattutto in avvio di partita, quando le corcianesi hanno messo in difficolta’ le avversarie con una battuta precisa ed insidiosa che ha creato una voragine nel punteggio. Le marscianesi prive del libero titolare hanno sofferto moltissimo in ricezione caricando sulle spalle di Gennari e di Scorcini il compito di fate punto. Ma la difesa e il muro della Gecom sono troppo forti e dopo un primo time out tecnico 8-4, Tosti e Di Carlo dilagano fino al secondo con un punteggio di 16-7. Sanna prova a cambiare qualcosa inserendo Crisanti in palleggio su Volpi. La ricezione di Rocchi invece viaggia sul velluto e Marcacci sfrutta i propri centrali in maniera magistrale. Bovari inserisce Tarducci su Tosti per il finale di set, che pur non riuscendo a fare punto mette in mostra grinta e determinazione. Chiude il set 25-13 un attacco di Martilotti in diagonale. Nel secondo parziale Sanna sostituisce Scorcini troppo fallosa in attacco con Segoloni. Marcacci continua a servire in maniera perfetta gli schiacciatori privando il muro avversario di punti di riferimento. Corciano dilaga fino al 21-13. Un sussulto del Marsciano con Carboni e Tiberi accorcia il divario fino al 22-17. Ma i troppi errori delle compagne vanificano lo sforzo lasciando andare il set a Corciano 25-19. Nel terzo parziale la Gecom si rilassa, concedendo alle avversarie uno spunto per macinare gioco. Carboni e Tiberi provano a reagire portando Marsciano a lottare punto su punto fino al 16-16. La squadra di Bovari decide che e’ ora di andare a cena e lascia a Corbucci e Cruciani Cristina il compito di chiudere il discorso. Con una progressione inarrestabile la partita si chiude 25-20.